Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Percassi e l’anno nuovo: “Pronti a cambiare la storia”

Il presidente parla dei prossimi obiettivi dentro e fuori dal campo. Con un punto fermo: dalla squadra competitiva e divertente non si torna indietro

“Il 2019 cambierà la storia dell’Atalanta. Sempre con la squadra competitiva e divertente: non voglio tornare indietro”. La premessa agli obiettivi dell’anno nuovo in fondo all’intervista: Antonio Percassi ne ha concessa una molto lunga e articolata a L’Eco di Bergamo.

OBIETTIVI. “Lo stadio, la nuova sede del vivaio, Gasperini a vita e le iniziative di fidelizzazione della nostra gente: dal 2010 a oggi abbiamo distribuito più di 100 mila magliette ai neonati, ora bisogna consolidare il rapporto con questi ragazzini ormai cresciuti”, gli orizzonti delineati dal vertice societario.

LO STADIO. “Lavoriamo per rispettare i tempi previsti, ma sarà inevitabile perdere qualche partita in casa: a fine stagione o all’inizio della prossima, o entrambe. Alla fine sarà un’opera da 40 milioni di euro di costi”.

L’EUROPA. “Firmerei per confermarmi al settimo posto come nell’anno solare appena chiuso, ma non dimentichiamoci la nostra dimensione e il fatto che poco più di due mesi fa eravamo quartultimi. Ce la giochiamo con Samp, Torino e Fiorentina”.

IL GASP. “Il nostro segreto è lui: la sua ambizione ci aiuta a crescere come società e nel modo di vedere le cose. Se facciamo sei gol come col Sassuolo va bene prenderne due. Ma il mister adesso vuole migliorare proprio lì”.

IL MERCATO. “I big non si muovono: il Papu in quella posizione è ancora più efficace e Zapata un investimento, dopo tre mesi di adattamento a Gasperini è esploso. Se parte Rigoni come chiunque altro, lo sostituiremo: ci vogliamo giocare le nostre possibilità senza toccare la squadra”.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement
calciomercato

Sondaggio: come dovrebbe comportarsi l’Atalanta dopo la pubblicazione delle intercettazioni?

Ultimo commento: "Dalle intercettazioni emergono situazioni poco chiare, a parte parzialmente e in modo non inequivocabile le plusvalenze fittizie. L'aspetto rilevante..."

La voce dei tifosi: a gennaio almeno 4 dovrebbero salutare

Ultimo commento: "Boga via e buona fortuna. Ma il buco è in mezzo al campo senza il miglior Freuler perdiamo partite a raffica . Serve comprare un centrocampista..."
Brescia-atalanta

Sondaggio a risposta secca: a Gasperini pieni poteri sul mercato, sì o no?

Ultimo commento: "Ok ma importante che rinforzi il centrocampo perché mancano incontristi puri capaci di aggredire e recuperare palloni invece che lasciar giocare..."

Altro da News