Resta in contatto

News

Piccoli e gli altri: perché l’Atalanta è differente

La valorizzazione dei baby del vivaio raggiunge un’altra tappa epocale: il neo maggiorenne Piccoli aggregato alla lista dei più grandi. E il mercato…

Non solo calciomercato. Roger Ibañez da Silva è l’ultimo arrivato, e che il difensore ormai ex Fluminense abbia compiuto 20 anni il 23 novembre scorso non è un dettaglio. Perché l’Atalanta continua a perseguire imperterrita la politica del presente e del futuro: giovani, meglio se del vivaio. La dimostrazione, si legge stamani su L’Eco di Bergamo, è l’ultimo grido in materia di convocazioni: Roberto Piccoli, bergamasco di Sorisole, 18 anni oggi, il ventiduesimo contro la Roma.

UNA DEA DIFFERENTE. Dopo l’esordio domenica scorsa a Frosinone del 2000 nazionale svedese Dejan Kulusevski, un fantasista mancino, c’è la panchina per l’ennesimo Primavera, Piccoli appunto, centrattacco con 11 gol in 16 presenze a livello Under 19 e azzurrino dall’Under 15 all’Under 19.

LA DEA E IL FUTURO. Tra mosse di mercato e interne, dunque, si punta costantemente sul futuro. Del resto le plusvalenze storiche dell’era di Gian Piero Gasperini sono state i Caldara, i Kessie e i Cristante. Prossimamente, Gianluca Mancini. Tutti figli della programmazione, quando non solo del vivaio di casa.

LA DEA PARLA INGLESE. Roberto Inglese del Parma (in prestito dal Napoli) può invece essere l’alter ego del coetaneo (’91) Duvan Zapata. Le caratteristiche sono similari, economicamente il target è quello tipico dei nerazzurri: ai Ciucci un anno e mezzo fa costò 10 milioni nelle casse del Chievo, ora costerebbe 15. La progressione di gol è anch’essa simile al colombiano: 3, 10 e 12 gol contro 5, 6, 8, 10 e 11 coi 14 attuali. Fattibile se si va in Europa League, ma in caso di Champions meglio tenersi l’originale.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"El Tanque" nerazzurro

German Denis

Prima capitano, poi autentica bandiera nerazzurra

Gianpaolo Bellini

Il Vin Diesel di Bergamo

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement
Arctos sports partners

Di che le responsabilità, se il 2022-2023 sarà senza Europa?

Ultimo commento: "Ogni anno si vendono giovani emergenti e si acquistano talenti non ancora sbocciati ...."

“Con Boga è arrivato il dopo Papu?”, il nostro sondaggio

Ultimo commento: "è ancora sicuro di ciò che ha scritto, ora che siamo all'ultima partita di campionato?"
Piccoli Genoa

Dentro uno, fuori tre: il calciomercato d’inverno va bene così?

Ultimo commento: "Non basta Boga per comporre una formazione vincente,bisogna acquistare giocatori piu' forti e veterani dalle squadre piu' forti ."

Var e arbitri, che gran rottura. Come dovrebbe comportarsi l’Atalanta?

Ultimo commento: "Giuseppe Elia con tutto il rispetto che si merita una turca. “: VAI A CAGARE”"

SONDAGGIO – Viste le condizioni di Zapata, cosa deve fare l’Atalanta?

Ultimo commento: "Ora una parola sola .... svecchiare per ripartire con Mr. Gasperini Forza Atalanta"

Altro da News