Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Coppa Italia: tutte le volte che la Juve s’è messa in mezzo…

Lazzari

I bianconeri hanno spesso sgambettato i nerazzurri nei loro tentativi d’assalto al trofeo della coccarda: passate solo 2 eliminatorie su 8

3 vinte, 6 pari e altrettante perse. 23 gol fatti, 32 subìti. E soprattutto solo 2 turni a eliminazione diretta passati su 8, sempre agli ottavi di finale. Nei quarti, secchi o no, bergamaschi ko nel 1938, 1960 e 2002. Il bilancio delle sfide dell’Atalanta alla Juventus in Coppa Italia dice una sola cosa: che ai nerazzurri i bianconeri pigliatutto, nella scalata al trofeo della coccarda della regina delle provinciali, hanno fatto lo sgambetto spesso e volentieri. Anche se un paio di volte, appunto, è avvenuto il contrario. In modo trionfale.

LA BACHECA RECLAMA. Per sfatare il tabù, non resta che inseguire il sogno di emulare le gesta dell’allenatore Paolo Tabanelli e dell’Angelo Domenghini da tris quel 2 giugno del ’63 a San Siro nel 3-1 in finale al Torino. Primo e unico trofeo in bacheca. Il resto del curriculum parla di altre due finali, raggiunte col Napoli di Ottavio Bianchi nel 1987 da Nedo Sonetti (3-0 là e 1-0 qua) e con la Fiorentina di Claudio Ranieri nel 1996 dal Mondo (1-0, 2-0), delle semifinali del 1989 perse con la Sampdoria di Vujadin Boskov (2-3 e 1-3) prima di quelle con Madama dell’anno scorso (0-1, 0-1), e infine degli ottavi raggiunti 12 volte, 4 più dei quarti. Una manifestazione stoppatasi al primo turno in 17 edizioni (su 67 partecipate; 5 volte out), al girone di qualificazione in 2, al secondo e terzo turno in 9, al quarto turno in 3 e ai sedicesimi in 2.

CRESTE DI GALLO. L’unica  gara secca a favore è del 25 ottobre 1995, botta da fuori di Fabio Gallo al 117′ su apertura del povero Chicco Pisani, giù tutta la Maresana dalla gioia e il famoso “bastardi, a casa!” dell’altro grande compianto Emiliano Mondonico. La seconda e ultima volta del passaggio del turno sulle Zebre, invece, fra l’andata a Bergamo il 19 novembre 2004 e il ritorno al “Delle Alpi” il 13 gennaio 2005. Tra Andrea Mandorlini ancora in sella e il suo cambio in corsa Delio Rossi, a farla breve, anche se a ergersi a protagonista è un Andrea Lazzari da cinquina piena: a segno in casa al 13′ e al 31′ del secondo tempo; nell’ex capitale subalpina al 10′, 43′ e 91′ ovviando all’autogol di Natali (4′), a Zalayeta (33′) e Trezeguet (78′). Imprese ai danni rispettivamente di Marcello Lippi e Fabio Capello.

LE ALTRE “SECCHE”. 6.1.1938 (quarto), J.(Virginio Rosetta)-Atalanta (Ottavio Barbieri) 6-0 (9′ e 71′ De Filippis, 26′ G. Varglien II, 66′ e 87′ F. Borel II, 69′ A.G. Borel I). 6.4.1960 (quarto), Atalanta (Ferruccio Valcareggi)-J. (Carlo Parola) 2-2, 6-6 ai rigori (18′ Sivori, 43′ U. Colombo, 50′ Olivieri, 73′ rig. Marchesi; sequenza dei rigori da 6 in parità tra Rino Marchesi e Antonio Montico, passa la Juve col lancio della monetina). 3.9.1969 (girone E, 2a giornata), Atalanta (Corrado Viciani)-J. (Luis Carniglia) 1-1 (70′ rig. Mazzanti, 73′ Del Sol). 2.9.1984 (girone G, 4a giornata), Atalanta (Nedo Sonetti)-J. (Giovanni Trapattoni) 2-2 (26′ Boniek, 28′ Perico, 38′ Ca. Gentile, 78′ Briaschi). 28.8.1988 (I turno, girone D, 3a giornata), Atalanta (Emiliano Mondonico)-J. (Dino Zoff) 1-1 (42′ Altobelli, 52′ Fortunato). 11 gennaio 2017 (ottavo), J. (Massimiliano Allegri)-Atalanta (Gian Piero Gasperini) 3-2 (22′ Dybala, 34′ Mandzukic, 72′ Konko, 75′ rig. Pjanic, 81′ Latte Lath).

ANDATA E RITORNO: LE ALTRE. 30.10 e 5.11.1991 (ottavi): a Bergamo (Bruno Giorgi vs Giovanni Trapattoni) 0-0; a Torino 3-1 (14′ Bigliardi, 44′ Julio Cesar, 55′ rig. Corini, 76′ Alessio). 9.1 e 17.1.2002 (quarti): a Torino (Marcello Lippi vs Giovanni Vavassori) 4-2 (13′ C. Colombo, 15′, 58′ e 82′ rig. N. Amoruso, 63′ Zalayeta, 65′ Berretta); a Bergamo 2-1 (10′ Zalayeta, 72′ R. Bianchi, 75′ Pià). 30.1 e 28.2.2018 (semifinali): a Bergamo (Gian Piero Gasperini vs Massimiliano Allegri) 0-1 (3′ Higuaìn); a Torino 1-0 (75′ rig. Pjanic).

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da Approfondimenti