Resta in contatto

News

Castagne sul fuoco: da quasi venduto a intoccabile

Il laterale belga, da dicembre, ha trovato nuova linfa spostandosi a mancina al posto di Gosens. E dire che sembrava sul piede di partenza…

11, come i chilometri percorsi a partita. Un po’ meno, 10 e 821 metri: il quarto dell’Atalanta alle spalle di Freuler, de Roon e Hateboer. 6, come le partite giocate di fila dal Boxing Day contro la Juventus che l’hanno rilanciato nello scacchiere di Gasperini. La Gazzetta dello Sport dedica il ritratto del giorno a Timothy Castagne.

MUFFA IN PANCHINA. Dal 5-1 in casa del Chievo del 21 ottobre al ko per 3-1 sul campo del Genoa del 22 dicembre, per il laterale belga a destra il posto era un miraggio: 46 minuti giocati, a destra Hans Hateboer e a sinistra Robin Gosens, per 9 match filati. Quindi, la rinascita, proprio a piede invertito: rispetto al tedesco il vallone difende, taglia e s’accentra meglio: 12 presenze in A, 4 in Europa League e 2 in Coppa Italia, 858 minuti giocati e 10,821 km di media. Gosens, 1176′, è fermo a 10,510.

DA JUVE A JUVE. Ripartito da Santo Stefano (2-2 casalingo) con la Juve, il nazionale dei Diavoli Rossi classe ’95 s’è imposto come titolare a mancina, facendo il botto proprio contro i bianconeri mercoledì nel quarto secco di Coppa Italia. Senza saltare un solo secondo. E impronta anche nell’ottavo di Cagliari, con assist proprio al Ternero.

TESTA D’ORO. Di piede con Madama, di testa per riaprirla con la Roma, domenica scorsa, sul cross del Papu Gomez: l’ennesimo esempio di quanto un titolare ritrovato possa essere decisivo, dando il la alla rimonta da 0-3. Un ammazzagrandi o quasi, visto che l’aveva messa anche nel 3-3 all’Olimpico.

TOLTO DAL MERCATO. Inseguito da Fiorentina, Lazio, Hoffenheim, Besiktas, Swansea e Celtic, Castagne è stato a un passo da Glasgow per 10 milioni: il club di Zingonia tirava sul prezzo di un altro paio. Alla fine, tutto come prima: contratto fino al 2020, a gennaio è scattata l’opzione per un altro anno. Con la certezza di essere una plusvalenza: nell’estate del 2017 il Genk incassò 5 milioni.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News