Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Djimsiti, quello che ha fermato CR7: “Occhio ai 4 scontri diretti”

Il difensore nazionale albanese sta convincendo da perno arretrato: “A fermare Ronaldo è stata tutta la squadra, ma non abbiamo ancora fatto niente”

“Non sono stato io a fermare Cristiano Ronaldo in Coppa Italia, ma l’Atalanta, a cominciare dal pressing degli attaccanti che ha impedito alla Juventus di giocare palle pulite”. Nell’intervista concessa a L’Eco di Bergamo, Berat Djimsiti sceglie la strada della modestia e del profilo basso: “Non abbiamo ancora fatto niente – rimarca il difensore nazionale albanese -. Ora serve fare punti in vista dei 4 scontri diretti per l’Europa”.

DALLE STALLE ALLE STELLE. “L’autogol in campionato coi bianconeri? Un momento difficile, col pallone rimbalzato male e l’errore di posizionamento dopo due minuti. Ma dopo un attimo ho ritrovato serenità, io sono concreto. Vedi gol all’Inter, quello del 3-1: partita chiusa. Giocare nell’Atalanta è speciale: ho appena rinnovato il contratto dal 2020 al 2022.

PROTAGONISTA A SORPRESA. “A luglio ero in Svizzera, a casa mia, quando sono stato richiamato due giorni dopo l’infortunio di Varnier – sottolinea il ’93 nativo di Zurigo -. Pensavo che sarei andato in prestito: sono a Bergamo dal gennaio 2016. Reja, Avellino con 2 punti di penalizzazione e la salvezza all’ultimo, Benevento: una buona esperienza. Poi, vista questa opportunità, ho lavorato sodo: ho aspettato la mia occasione, c’erano gerarchie precise. O vai a duemila all’ora o col mister il posto te lo sogni”.

PAVOLOSO MA NON TROPPO. “Domani sera a Cagliari c’è Pavoletti, l’attaccante più forte nel gioco aereo. Ci servono punti in vista dei 4 scontri diretti da qui a poco (Milan, Fiorentina, Torino e Samp, in alternanza casa-trasferta, dal 16 febbraio al 10 marzo con la sosta a metà, NdR) – chiude Djimsiti -. A fine marzo ci guarderemo intorno e vedremo quale potrà essere il nostro obiettivo. L’attacco sta facendo la differenza”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News