Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Castagne: “Restare a Bergamo è la scelta giusta”

castagne

Parla Timothy Castagne dall’Atalanta Store: “Posso crescere ancora, il momento della squadra aiuta i singoli. Con il Milan? Partita da sei punti”

È un momento d’oro per Timothy Castagne: dopo le poche presenze raccolte ad inizio stagione, il giovane esterno belga ha sorpassato nettamente Gosens per una maglia sulla fascia sinistra. Sedici presenze, tre gol e due assist, andando a segno anche contro la Juventus in Coppa Itaia: “Ma posso crescere ancora”, assicura.

“È stato un mese positivo per me – ha detto in un incontro con i tifosi all’Atalanta Storie – la squadra mi ha aiutato tanto e di questo sono felice. Il momento del gruppo aiuta sempre l’individuo a fare meglio. Ora, poi, è più semplice: è il secondo anno che sono qui e devo pensare meno, è tutto più automatico”.

Poi sul mercato: “Restare a Bergamo è la scelta giusta, voglio continuare così perché sento la fiducia, poi vedremo alla fine dell’anno. I meriti di questa stagione? Sono di tutti. Un mese vado bene io, magari il prossimo Gomez fa cinque gol. È questa la nostra forza”.

Testa alla sfida di sabato con il Milan“È una partita che vale sei punti. Loro sono una grande squadre e Piatek fa sempre gol, anche Donnarumma sta facendo molto bene, dovremo essere precisi. A fare la differenza può essere la nostra difesa, se lavoriamo bene dietro si può ripartire in contro piede ed essere pericolosi. Non dobbiamo fare come contro la Roma, altrimenti sarà dura”.

La squadra dal punto di vista atletico sta benissimo: “Abbiamo fatto una preparazione durissima la scorsa estate e ora raccogliamo i frutti, sentiamo di essere in buona condizione e il mister non ci fa mai mollare, per questo ci sentiamo meglio di tante altre squadre”.

Tra meno di un mese la semifinale d’andata di Coppa Italia contro la Fiorentina“Sarà una gara importantissima. L’anno scorso sono stati due pareggi, quest’anno una sconfitta immeritata. Ora dobbiamo vincere, anche in campionato, per fare bene su tutti i fronti. Dobbiamo mettere lo stesso impegno con qualsiasi squadra, così possiamo vincere tutte le patite”.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News