Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Massimo Donati: “Atalanta-Milan da tripla. La Coppa Italia sarebbe un sogno”

Atalanta donati

Il doppio ex della sfida di domani: “Gasperini è un maestro, il miglior tecnico che ho avuto. Ora è anche al posto giusto nel momento giusto”

Massimo Donati a Zingonia è cresciuto e si è consacrato prima di fare il grande salto verso il Milan, ancora giovanissimo, prima di un lungo girovagare tra Italia ed Europa per una carriera costruita col sudore, il sacrificio e un pizzico di qualità che non guasta mai.

Donati oggi vive in Scozia e sogna di allenare in Inghilterra o in Italia, magari seguendo le orme di Gasperini: “Come tanti anche io lo reputo un maestro di calcio. Anche se quella stagione al Palermo non andò benissimo con lui giocammo proprio bene al calcio – ha detto a Nerazzurro -. Dal punto di vista dell’insegnamento lui è stato il migliore che ho avuto in carriera. Ora ha modificato qualcosina che gli ha permesso di essere al top, ma ora è anche al posto giusto nel momento giusto: l’Atalanta punta sui giovani e lui ai giovani crede tantissimo, ma è un mix di cose: lui è bravissimo, un maestro ma ha anche la fortuna di essere supportato da una società speciale come l’Atalanta“.

Atalanta-Milan non può essere una sfida come le altre per l’ex centrocampista: “Di sicuro sono più legato all’Atalanta. Lì sono cresciuto nel settore giovanile, ho esordito in B e in A da calciatore professionista e ho vissuto emozioni importanti. A livello di carriera non c’è paragone, a Bergamo ho passato sette o otto anni. Al Milan devo dire grazie perché mi ha dato un’opportunità incredibile, ma all’Atalanta sono cresciuto sotto tutti i punti divista: umano e sportivo“.

Entrambe le squadre sono in un momento positivo sia mentale che fisico che di risultati. La differenza tra Milan e Atalanta è che prima la squadra di Gattuso giocava per Higuain mentre ora Piatek oggi gioca per la squadra e ha una fame assurda – ha aggiunto -. L’Atalanta ha faticato all’inizio perché Zapata faceva fatica. Adesso sembra che non lo fermi è più nessuno, ma lui è il finalizzatore della squadra e ha messo la ciliegina sulla torta alla squadra di Gasperini. Obiettivi? La Coppa Italia sarebbe il grande sogno, non capita spesso e quest’anno l’Atalanta ha un’opportunità enorme di arrivare fino in fondo“.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News