Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Orsato, chi si rivede: di recente, 4 punti su 6

Il fischietto scledense ha già arbitrato due volte sia i nerazzurri che i granata nella corrente stagione, fra cui all’andata

Uno scontro diretto per l’Europa affidato allo stesso fischietto dell’andata. Era un notturno di mercoledì, quel 26 settembre allo stadio di Bergamo. Dopo l’occhiale dell’andata, a Daniele Orsato, prossimo quarantaquattrenne (23 novembre) della sezione Aia di Schio, tocca anche il retour match dell’Atalanta in casa del Torino.

DUE VOLTE CIASCUNO. Nella corrente stagione, peraltro, sia i nerazzurri che i granata sono stati arbitrati una seconda volta dall’elettricista nato a Montecchio Maggiore e cresciuto a Recoaro Terme. Alla quindicesima gli uomini di Walter Mazzarri, il 9 dicembre scorso: un altro 0-0, a San Siro col Milan. Esattamente il turno successivo, invece, la squadra di Gian Piero Gasperini, lunedì 17 dicembre, sempre tra le mura amiche contro la Lazio: 1-0 grazie al gol di Duvan Zapata poco dopo il fischio d’inizio.

TORO, BILANCIO IN PASSIVO. Il Toro ha vinto 3 sole partite delle 19 arbitrate da Orsato, l’ultima delle quali in casa col Sassuolo (2-0) il 25 agosto 2013. Contro gli stessi neroverdi (2-1) al Mapei Stadium il 6 giugno 2010 (semifinale di ritorno dei playoff di serie B) e il Catania (2-1, a segno gli ex atalantini Rolando Bianchi e Cesare Natali) all’Olimpico l’11 aprile 2009 i precedenti bottini pieni. Per il resto, 7 pari e ben 9 sconfitte.

DEA, BILANCIO IN CHIAROSCURO. Stesso numero di gare dirette e di ko anche per i bergamaschi, l’ultimo dei quali di misura (Mertens, in fuorigioco) col Napoli a Bergamo il 21 gennaio dell’anno scorso. Ma nel loro caso i tre punti sono stati centrati in 6 occasioni. Dea (nulli con Siena, Napoli, Palermo e Lazio) a mani vuote contro Samp, Juve (due volte), Milan, Inter, i Ciucci (due volte, la prima al San Paolo il 9 maggio 2010, doppietta di Quagliarella) e Sassuolo, ma vittoriosa il doppio rispetto alla concorrente di sabato con il medesimo arbitro. Nel passato, tris casalingo al Livorno il 21 marzo 2010 (Padoin, Chevanton e Ferreira Pinto), Milan sbancato 1-0 (Cigarini) il 15 settembre 2012, 1-0 al Napoli (Carlos Carmona) il 31 ottobre 2012, 2-1 al Cagliari (Biava, Dessena e Pinilla) il primo febbraio 2015 e il 3-1 a Palermo (Conti, Gomez, Chochev e Cristante) il 12 febbraio 2017.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da Approfondimenti