Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Il sogno di Mazzarri: aggancio ai nerazzurri difendendosi

mazzarri

I granata hanno 3 punti in meno in classifica alla vigilia dello scontro diretto. E tutto lascia pensare che il loro tecnico non rinuncerà a coprirsi

La quarta difesa della serie A, ex aequo col Milan, come punto di forza per tentare l’aggancio a quota 38 all’Atalanta e assaporare appieno l’aria rarefatta dell’Europa League. La missione, per L’Eco di Bergamo di oggi, di Walter Mazzarri e del suo Torino, sabato pomeriggio, difficilmente prescinderà dal credo tattico dell’uomo in panchina.

CLASSIFICA CORTA. I granata, ottavi, col bottino pieno raggiungerebbero sia i nerazzurri che la Lazio, che ha rinviato l’impegno casalingo con l’Udinese. La Fiorentina, a pari merito, sfierà l’Inter nel posticipo: occasione ghiotta per avanzare in zona coppe.

IL MIGLIOR ATTACCO: LA DIFESA. Solo 22 i gol subìti finora in 24 giornate di campionato dal Toro, che conserva la propria porta inviolata da ben 4 gare. Di fronte, il secondo attacco, 51, 1 in meno della capolista Juventus. Dati che rispecchiano la filosofia dei rispettivi allenatori: Gian Piero Gasperini iper-offensivista, Mazzarri pronto a blindarsi come all’andata.

SERIE POSITIVA. 1-0 a Inter e Udinese, 0-0 a Ferrara e a Napoli: il tecnico di San Vincenzo parte da qui. In casa, la sua squadra è imbattuta da 290 minuti (nel derby). Ma in avanti si segna poco: 28, di cui 7 Belotti, 3 Falque e 1 Zaza. L’altro ex Baselli è a 3, ma al San Paolo era riserva come gli ultimi due.

COME A NAPOLI? Per fermare i Ciucci, il solo Gallo bergamasco è rimasto in prima linea. Berenguer, trequartista nominale, ha partecipato al fortino. Idem per Ansaldi, trasformato in mezzala tattica. Dietro il trio Izzo-Nkoulou-Moretti garantisce la diga. Ma l’obbligo è supportare il bomber, magari facendo rientrare negli 11 dal primo minuto almeno tre fra Baselli, Meité, Iago e Zaza.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News