Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Ancora Gasperini: “Risultato positivo, non focalizziamoci sugli errori!”

Tutto sommato positivo il commento del tecnico bergamasco al termine della partita cardiopatica pareggiata dai suoi per 3-3

L’allenatore dell’Atalanta Gian Piero Gasperini ha parlato in conferenza stampa dopo la traversa finale di Hateboer che ha vanificato le azioni dei nerazzurri di portarsi per due volte in vantaggio, pareggiando così la gara: “Purtroppo abbiamo fatto qualche errore, altrimenti vincevamo la partita, dobbiamo guardare le cose buone e partire da quelle, non focalizzarci sugli errori, abbiamo costruito tanto su un campo difficile giocando una partita di personalità, al punto che siamo rammaricati di non aver vinto”.

RISULTATO POSITIVO.In Coppa la qualificazione su gioca in due partite e quello che conta è il raggiungimento della finale e sotto quest’ottica è un buon risultato, in campionato avrebbe fatto più male. Evidente che abbiamo qualcosa di consolidato, non abbiamo fatto tanti gol in campionato ma siamo sempre stati pericolosi, Zapata potevamo usarlo di più, la squadra ha fatto bene e si è presentata spesso vicino all’area”.

OPINIONE SU CHIESA. “Le mie considerazioni sono dettate dalle immagini, le mie considerazioni sono le stesse, è una farsa, difenderlo è deridere l’avversario. Io penso sia bravo se poi si pensa che per tutelarlo si arrivino a dire queste cose mi dispiace per lui perché poi troverà ambienti contrari e non lo merita ma non si possono stravolgere le immagini. Io parlo dell’episodio, non del giocatore, quell’episodio non si può camuffare. Ma scherziamo? Ma veramente è una grande giocata?”.

GESTIONE DELLA GARA. “Sul 2-0 stavamo iniziando a gestirla, non era il primo passaggio indietro, abbiamo rischiato già altre volte queste cose. Quando si gestisce il 2-0 si rischia, è un appunto che sicuramente dovrò fare ai miei, loro viola sono delle frecce noi siamo riusciti a limitarli ma se gli lasci spazio ti pungono. Sono più dispiaciuto per il terzo gol, perché abbiamo preso un’infilata che poteva non esserci”.

CAMPIONATO. “In campionato sarà un’altra partita, magari saranno anche squadre un po’ diverse, ora siamo ancora con la testa a questa gara, il campionato ha la sua importanza, la testa l’avevamo alla Coppa, adesso ci sono ancora tredici partite durissime e una strada ancora lunga, siamo tutte lì nel giro di pochissimi punti. Domenica saremo tutte e due un po’ affaticate”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

La voce dei tifosi: a gennaio almeno 4 dovrebbero salutare

Ultimo commento: "Gran Bazar Atalanta !!! Qui si vende tutto ! Ecco la Politica di rafforzamento di Pagliuca !&"
Brescia-atalanta

Sondaggio a risposta secca: a Gasperini pieni poteri sul mercato, sì o no?

Ultimo commento: "Sembra che molti si siano dimenticati quali siano stati gli acquisti pretesi da Gasperini: Musso (dopo aver fatto fuori gollini, dato via gratis,..."

Gasperini e la rosa troppo lunga: chi deve levare le tende a gennaio?

Ultimo commento: "Boga via perché perde mille palloni e non ne recupera uno. Dannosissimo per l'Atalanta tenere un giocatore così vanifica il lavoro di costruzione..."

“Con Boga è arrivato il dopo Papu?”, il nostro sondaggio

Ultimo commento: "Ma quale Gomez,questo boga corre corre e nulla più alza so' la crapa e arda doe te ndet besot"

Altro da News