Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Sampdoria, Giampaolo: “Con l’Atalanta sarà uno scontro diretto”

giampaolo

Il tecnico blucerchiato: “L’avversario è forte, ha numeri importanti e un potenziale offensivo notevole: dovremo fare una partita di grande sacrificio”

La sfida di domani contro l’Atalanta sarà probabilmente decisiva per le ambizioni europee della Sampdoria. Lo sa bene il tecnico blucerchiato, Marco Giampaolo, che alla vigilia della gara di Marassi (calcio d’inizio alle ore 15) ha voluto caricare l’ambiente: “Si affronteranno due squadre che possono lottare per lo stesso obiettivo, lo dice la classifica: è uno scontro diretto. L’avversario è forte, ha numeri importanti e un potenziale offensivo notevole: sarà importante fare una partita di grande sacrificio collettivo. Il nostro pubblico sarà con noi, come sempre: so che si ritroveranno con anticipo rispetto al fischio d’inizio, vuol dire che è una partita importante e noi dobbiamo essere orgogliosi di giocare partite come quella che ci attende domani“.

Il pericolo numero uno per i blucerchiati che ritrovano diversi elementi (“Quagliarella, Ramirez e Tonelli sono convocati, gli ultimi due dovranno ritrovare il ritmo partita ma è importante che stiano bene“) si chiama Duvan Zapata: “Lo incontreremo volentieri, è stato un professionista straordinario e un giocatore eccellente di cui conosciamo le caratteristiche. È difficile da marcare, sa riempire l’area. Non ho dato disposizioni di attenzioni particolare, se non collettive. In fase di possesso palla, invece, bisogna giocare, con coraggio e qualità e avendo la forza di determinare le situazioni“.

Dall’altra parte, invece, il peso dell’attacco sarà sulle spalle di Fabio Quagliarella: “Fabio anche mediatamente vive una seconda giovinezza: ora è capocannoniere a pari merito con Ronaldo ma deve avere l’ambizione di poterlo vincere questo titolo. Siamo il quinto miglior attacco: tutte le grandi squadre hanno un bomber e noi abbiamo Quagliarella, ma se non segnerà lui farà gol qualche altro compagno“.

Giampaolo ha parlato anche del ventilato interesse nei suoi confronti da parte della Roma per la prossima stagione: “A Genova bisogna cambiare mentalità: a campionato in corso bisogna mettere da parte gli interessi personali, vale per me come per i calciatori. La Sampdoria è la mia squadra e penso solo ad ottenere il massimo. Vale per il mercato così come per le voci che ci sono attorno alla società: a me interessa solo che la squadra resti concentrata e competitiva sino all’ultima giornata di campionato, il resto non conta“.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News