Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Dramé avvisa l’Atalanta: “Andare subito in vantaggio per non correre rischi”

dramé

Il difensore doppio ex del match col Chievo: “I nerazzurri sono forti ma non pensavo potessero arrivare così in alto. Possono puntare alla Champions League”

In attesa di una nuova chiamata dall’Italia, o perché non dall’estero, l’ex giocatore di Atalanta e Chievo Verona Boukary Dramé si godrà la sfida tra le sue ex squadre: “L’Atalanta è una una delle migliori squadre del campionato, soprattutto in casa, mentre il Chievo si giocherà le chance rimaste di salvezza. Non sarà facile per i miei ex compagni, dovranno segnare il prima possibile, prima che la situazione diventi complicata. Una volta sbloccata, la partita potrebbe essere in discesa per l’Atalanta“.

Sugli obiettivi a cui può puntare la squadra di Gasperini, Dramé ha pochi dubbi: “Può arrivare fino alla Champions League – ha detto a Nerazzurro -. Quest’anno ha fatto vedere che ha possibilità di arrivare in alto, ma così in alto sinceramente non l’avrei mai immaginato. Sta facendo vedere un gran calcio e ha un grande allenatore che lavora bene, è bravo a fare diventare importanti i giocatori“.

Sono stato quattro anni a Bergamo e non scorderò mai la tifoseria – ha aggiunto -. Non ho trovato una cosa del genere da altre parti. Sono veramente vicini ai giocatori, erano al nostro fianco anche quando non andavamo bene, non hanno mai mollato e ci hanno sempre sostenuto. Questo momento per loro è magico e devono saperlo sfruttare fin che possono, nessuno se l’aspettava. Bergamo vive per l’Atalanta, ovunque vai ti riconoscono e questo per un giocatore è bellissimo. Ogni tanto torno perché ho ancora degli amici. Sono molto legato a Masiello: ha una mentalità eccezionale e il fatto che sia rientrato dopo tanto tempo fuori e abbia fatto ottime prestazioni non è un caso. Questa Atalanta è un grande gruppo e solo così si può entrare e uscire dal campo senza problemi”.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement
calciomercato

Sondaggio: come dovrebbe comportarsi l’Atalanta dopo la pubblicazione delle intercettazioni?

Ultimo commento: "Dalle intercettazioni emergono situazioni poco chiare, a parte parzialmente e in modo non inequivocabile le plusvalenze fittizie. L'aspetto rilevante..."

La voce dei tifosi: a gennaio almeno 4 dovrebbero salutare

Ultimo commento: "Boga via e buona fortuna. Ma il buco è in mezzo al campo senza il miglior Freuler perdiamo partite a raffica . Serve comprare un centrocampista..."
Brescia-atalanta

Sondaggio a risposta secca: a Gasperini pieni poteri sul mercato, sì o no?

Ultimo commento: "Ok ma importante che rinforzi il centrocampo perché mancano incontristi puri capaci di aggredire e recuperare palloni invece che lasciar giocare..."

Altro da News