Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Djimsiti e gambe pesanti: gli indiziati del passo falso

Djimsiti

Il centrale albanese non sta convincendo del tutto, ma contro il Chievo sono emersi problemi di rapidità soprattutto nel vivo della manovra e sulle corsie

Le gambe pesanti e un Berat Djimsiti senza punti di riferimento. Sono i maggiori indiziati, secondo l’analisi de L’Eco di Bergamo, del mezzo passo falso di domenica scorsa dell’Atalanta col Chievo. Il perno albanese, a differenza di Mattia Caldara, così come José Palomino è un centrale di marcatura e non d’impostazione: se lasciato libero di giocare perché gli attaccanti altrui puntano i laterali, come accaduto l’altro ieri, alla lunga va in difficoltà.

BERAT E LA BESTIA. Detto, fatto: palla lunga di Depaoli e Meggiorini, spostandosi su di lui, gli ha preso il tempo sul vantaggio ospite. Non è tutta colpa sua, insomma, se gli avversari lo hanno lasciato senza uomo da marcare. Quando questi esiste, vedi Mauro Icardi nel roboante 4-1 novembrino all’Inter, tra l’altro col tris firmato proprio dal giocatore sotto la lente d’ingrandimento, il rendimento è ottimo. Una differenza sostanziale nelle caratteristiche del reparto, rispetto al recente passato, di cui Gian Piero Gasperini deve tenere conto.

I CARICHI PRE SOSTA. Nel contesto di una preparazione che non prevede più due grossi carichi in estate e nella pausa invernale, il quotidiano cittadino mette in rilievo come ormai con la computerizzazione e il monitoraggio individuale il lavoro sul campo in settimana punti piuttosto a tenere il più a lungo possibile in buone condizioni di forma i componenti la rosa. In tale scenario, è verosimile che con mezza squadra impegnata nelle Nazionali durante la sosta, quindi impossibilitata ad allenarsi come nella norma tra spostamenti e partite, il Gasp abbia appesantito gli allenamenti prima di affrontare i veneti.

 

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News