Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Gasp, occhio alla ripresa: le avversarie si mangeranno punti

gasperini

Il calendario dopo la sosta mette i nerazzurri a Parma e alcune concorrenti tra di loro: la volata potrebbe cominciare per il verso giusto

Vincere a Parma per mettere la freccia verso l’Europa League approfittando degli scontri diretti che il calendario propone al rientro dall’ultima sosta stagionale per le Nazionali. Tuttosport lancia la tesi del colpetto d’acceleratore per il prossimo 31 marzo, quando in occasione della decima giornata di ritorno l’Atalanta a differenza di altre concorrenti sarà al riparo dal rischio di perdere terreno in un confronto tra avversarie pari grado.

LA CLASSIFICA SI ALLUNGA? Fiorentina-Torino, Sampdoria-Milan, Roma-Napoli e Inter-Lazio: su 4 gare in cui in classifica qualcuna in zona coppe perderà punti, ben 3 saranno incroci tra Europa League e Champions. La graduatoria è ancora abbastanza corta per tentare un allungo: Inter 53, Milan 51 (nella sorella maggiore delle competizioni continentali, tuttora), Roma 47 (i Ciucci, secondi, ne hanno 13 in più), Lazio (1 partita da recuperare, il 10 aprile con l’Udinese) e Atalanta 45, Torino 44, Sampdoria 42, Fiorentina 37.

COCCARDA DECISIVA. Vincere la Coppa Italia, per la squadra del Gasp, equivarrebbe a bissare il successo del 1963 affiancando l’unica statuetta in bacheca. I viola, da affrontare nella semifinale di ritorno, sono attualmente fuori dal treno per l’Europa. Conquistarsi l’ultimo atto, il 15 maggio a Roma, è fondamentale: se il trofeo della coccarda va a chi è già nelle prime 6, le chance per la sorella minore delle coppe (in quota preliminari) si allargano alla settima arrivata e la sesta andrebbe dritta ai gironi se a prevalere fossero essa stessa, la quinta (già qualificata automaticamente dal campionato) o qualcuna qualificata alla sorella maggiore.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News