Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Candeline nerazzurre anche per Cabezas, ancora di proprietà nerazzurra

Arrivato nell’estate 2016 dopo una straordinaria Copa Libertadores, giocò un solo spezzone di gara in Serie A

Bryan Cabezas è nato a Quevedo (Ecuador) il 20 marzo 1997. Cresce nel vivaio dell’Independiente del Valle, e proprio con questa squadra disputa da titolare alcuni campionati, arrivando anche a giocare la finale della Copa Libertadores 2016, persa contro l’Atlético Nacional. Contro gli argentini del Boca Juniors, in semifinale, si mette in luce segnando sia all’andata (doppietta) che al ritorno, contribuendo in modo determinante alla qualificazione della sua squadra alla doppia finale contro i colombiani, poi persa.

Sempre nel 2016, si concretizza il suo passaggio in nerazzurro. Arriva a Bergamo nel mese di agosto per una cifra equivalente a 1,8 milioni di euro (più il 20% sulla futura rivendita) e firma un contratto quinquennale (fino al 2021). La sua prima, ed unica, presenza con la maglia della Dea è datata 15 aprile 2017, entrando in campo nel finale della partita giocata sul campo della Roma. Successivamente, gioca con le maglie di Panathīnaïkos, Avellino, Fluminense ed Emelec.

A lui vanno gli auguri di Calcioatalanta.it!

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News