Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Masiello suona la carica: “Siamo pronti per il rush finale”

Il difensore dell’Atalanta: “Bisognerà giocare ogni gara per vincere. Parma tranquillo? Non mi fido. Con noi fanno tutti la partita della vita”

La gara col Parma in programma domenica prossima (calcio d’inizio alle ore 12.30) segna l’inizio del rush finale del campionato di Serie A in cui l’Atalanta è in piena lotta per conquistare, ancora una volta, un posto in Europa. Insomma, ora si fa sul serio e lo sa bene uno dei leader della squadra, Andrea Masiello: “Sono convinto che l’atteggiamento, la mentalità di come ti alleni e vuoi raggiungere gli obiettivi, faranno la differenza in questo finale di stagione. E fanno parte del nostro Dna, altrimenti non avremmo ottenuto certi risultati. Ci stiamo giocando traguardi importanti anche quest’anno, qui posso dire di stare vivendo uno dei percorsi più belli della mia carriera“.

Si riparte dal Parma: “È una squadra con giocatori, specialmente nel reparto offensivo, veloci e tecnici. Dovremo stare attenti e lasciare pochi spazi – ha detto al sito del club -. Loro con una classifica tranquilla? Non mi fido, ormai chi gioca contro di noi, fa la partita della vita”.

I tre punti saranno più che mai importanti perché le altre pretendenti ai posti che valgono Champions ed Europa League non hanno intenzione di concedere nulla:  Siamo un gruppo di squadre e ce la giochiamo ogni domenica. Questi due mesi che ci aspettano saranno veramente molto importanti: bisognerà giocare ogni gara per vincere e non è facile, anche dal punto di vista mentale. Perché con una classifica così corta, una volta magari sei avanti, una volta sei alla pari, un’altra sei dietro. Fino alla fine sarà un’altalena. Noi pensiamo a noi stessi: dobbiamo cercare di vincere ogni partita, perché se vuoi stare in alto non ti puoi permettere passi falsi. Adesso conterà tutto, gli scontri diretti, ogni punto perso o guadagnato. Ci sarà un bel rush finale: in Europa andrà chi avrà sbagliato meno in tutto il campionato. Adesso dobbiamo spingere sull’acceleratore“.

Senza perdere di vista la semifinale di ritorno di Coppa Italia: “La coppa resta il sogno di tutti: abbiamo l’occasione di andare in finale, un traguardo che rimarrebbe nella storia. Ci sarà da affrontare la gara di ritorno con la Fiorentina con la carica giusta e l’aiuto di tutti. Sarà importante essere un blocco unico“.

 

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News