Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Atalanta Primavera di misura sulla Juventus: a Zingonia finisce 2-1

I nerazzurri superano i bianconeri grazie alle reti di Colley e Cambiaghi nel primo quarto d’ora. Vetta della classifica blindata

Missione compiuta per l’Atalanta Primavera che supera per 2-1 la Juventus centrando così la quarta vittoria consecutiva e consolidando il primo posto nel Campionato Primavera 1 TIM 2018-2019 “Trofeo Giacinto Facchetti”, in programma al Centro Bortolotti di Zingonia.

I nerazzurri passano in vantaggio dopo 11′: Parodi ferma fallosamente Ta Bi. Colley si incarica della battuta la funzione e batte Israel anche grazie a una deviazione della barriera. Al quarto d’ora arriva il raddoppio Cambiaghi che con un tap-in comodo comodo insacca un tiro deviato da Zortea. Al 18′ la Juventus riapre il match Sene, bravo a battere Carnesecchi con un diagonale mancino su assist di Fagioli.

La ripresa si apre con una mischia in cui ci provano Gyabuaa e Louka, entrambi murati, poi Traore riesce in qualche modo a servire l’ariete cipriota che manca il tris appoggiandola lemme di sinistro tra le braccia di Israel da pochi metri. Al 12′ ci ritenta l’ivoriano, ma Israel alza sopra il montante. Al quarto d’ora la fotocopia, anche se il tiro stavolta è privo di angolazione. La Juve non molla e al 25′ Carnesecchi salva sulla stoccata di Nicolussi dopo l’assolo di Moreno. Nemmeno sessanta secondi e la girata in caduta di Petrelli, servito da Rosa, viene smorzata da Okoli.

L’Atalanta tornerà in campo il 20 aprile (alle ore 15), a Caselle di Sommacampagna, per la sfida contro il Chievo Verona.

Il tabellino
Atalanta-Juventus 2-1 (2-1)
ATALANTA (4-3-3): Carnesecchi 6,5; Zortea 6,5, Okoli 6,5, Guth 6, Brogni 6,5; Gyabuaa 6,5, Colpani (cap.) 6,5, Ta Bi 7; Traore 6,5 (44′ st Cortinovis sv), Colley 7 (1′ st Louka 5,5, 34′ st Peli sv), Cambiaghi 7. A disp.: Ndiaye, Bergonzi, Heidenreich, Da Riva, Pina Gomes. All.: Massimo Brambilla 6,5.
JUVENTUS (4-4-1-1): Israel 7; Rosa 7 (37′ st Ahamada sv), Parodi 5,5 (17′ st Capellini 6), Gozzi 6, Anzolin 5,5; Monzialo 6 (18′ st Portanova 6), Nicolussi Caviglia (cap.) 6,5, Morrone 6 (18′ st Bandeira 6), Sene 6,5 (1′ st Petrelli 6); Fagioli 6,5; Moreno Taboada 6. A disp.: Loria, Pinelli, Vlasenko, Penner, Francofonte, Leone, Markovic. All.: Francesco Baldini 6.
Arbitro: Zufferli di Udine 6,5 (Lenarduzzi di Merano, Miniutti di Maniago).
RETI: 11′ pt Colley (A), 15′ pt Cambiaghi (A), 18′ pt Sene (J).
Note: mattinata variabile, spettatori 300. Ammoniti Parodi e Okoli per gioco scorretto. Corner 13-4, recupero 1′ e 3′.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News