Resta in contatto

News

Europa League: Napoli, con l’Arsenal ko all’inglese

ancelotti

Ramsey e Torreira impongono quasi subito la legge del più forte, Ancelotti-boys sottotono. Il 18 il ritorno, a 4 giorni dalla sfida con l’Atalanta

Due gol sul groppone in una prima frazione da horror e il Napoli è a un passo dall’eliminazione ai quarti di finale di Europa League. Nell’andata all’Emirates Stadium i campani si fanno mettere sotto dall’Arsenal e, pur giocando meglio e producendo non poco al rientro dal tunnel, pregiudicano tutto in vista del ritorno al San Paolo il 18 aprile, a 4 giorni dal match di campionato contro l’Atalanta.

RAMSEY, LA SENTENZA. Gunners avanti al 14′ con Ramsey, autore di un bel diagonale da centro area al culmine di un’azione corale appoggiata da Lacazette e rifinita dalla destra del rettangolo nevralgico da Maitland-Niles. 11 minuti dopo il raddoppio, quando sull’ennesima palla persa causa disimpegno in orizzontale errato di Hysaj per Ruiz l’ex doriano Torreira s’invola verso i 16 metri e da fuori sgancia un sinistro deviato in porta da Koulibaly col piede d’appoggio.

NAPOLI IN GROG. La squadra di Ancelotti subisce troppo quella di Emery, che poco più tardi e al 39′ sfiora il tris con Aubameyang prima da posizione defilata a sinistra sugli sviluppi di un angolo e quindi da meno di ventri metri ancora su appoggio del play passato sotto la Lanterna. Mario Rui ci prova invano al 42′ rientrando sul destro ma alzando la parabola, ben più sostanziosa la chance in chiusura di tempo di Insigne con un rigore in movimento servitogli dal fondo da Callejon: palla alta.

RIPRESA: MEGLIO, MA SEMPRE RISCHI. Lo Scugnizzo si vede annullare la possibile riapertura dello score al 7′ della ripresa perché in offside sul la del portoghese, in realtà una conclusione strozzata. Cech è attento ad alzare sopra il montante in punta di falangi la svettata di Koulibaly sul corner di Rui. Al 14′ l’apripista gallese a un passo dalla doppietta, grazie allo schema da tiro della bandierina Özil-Kolasinac, ma Meret salva con un balzo prodigioso.

BOCCIATO L’ATTACCO LEGGERO. A nulla vale la staffetta al 21′ Mertens-Milik: anzi, il portiere friulano deve metterci di nuovo una pezza (24′) sulla folata del bosniaco con bolide dal fondo e sul tap-in di Maitland-Niles. Tre giri di lancetta e i Ciucci gettano alle ortiche una terza occasionissima: Insigne centra bene, Zielinski ci arriva in spaccata di esterno destro e non tiene la sfera sotto la traversa. A 9′ dal 90′ Ramsey avrebbe la palla del 3-0 ma gira alto su invito di Mkhitaryan (cambio del turco al 22′), che poi si ripete da posizione centrale allargando per l’ingrato Aubameyang, incapace di incrociare al 43′.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"El Tanque" nerazzurro

German Denis

Prima capitano, poi autentica bandiera nerazzurra

Gianpaolo Bellini

Il Vin Diesel di Bergamo

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement
Arctos sports partners

Di che le responsabilità, se il 2022-2023 sarà senza Europa?

Ultimo commento: "Ogni anno si vendono giovani emergenti e si acquistano talenti non ancora sbocciati ...."

“Con Boga è arrivato il dopo Papu?”, il nostro sondaggio

Ultimo commento: "è ancora sicuro di ciò che ha scritto, ora che siamo all'ultima partita di campionato?"
Piccoli Genoa

Dentro uno, fuori tre: il calciomercato d’inverno va bene così?

Ultimo commento: "Non basta Boga per comporre una formazione vincente,bisogna acquistare giocatori piu' forti e veterani dalle squadre piu' forti ."

Var e arbitri, che gran rottura. Come dovrebbe comportarsi l’Atalanta?

Ultimo commento: "Giuseppe Elia con tutto il rispetto che si merita una turca. “: VAI A CAGARE”"

SONDAGGIO – Viste le condizioni di Zapata, cosa deve fare l’Atalanta?

Ultimo commento: "Ora una parola sola .... svecchiare per ripartire con Mr. Gasperini Forza Atalanta"

Altro da News