Resta in contatto

Rubriche

Album dei ricordi – Il primo duello si giocò in C1 e fu deciso da Bortolo Mutti

Bortolo mutti

Il bilancio delle sfide interne con l’Empoli vede la Dea nettamente in vantaggio con sette vittorie a fronte di cinque pareggi e un solo ko

Nella storia delle sfide disputate a Bergamo, c’è solamente un’affermazione dell’Empoli. Per il resto solamente vittorie dell’Atalanta (sette) e pareggi (cinque), con 18 reti messe a segno dalla Dea e 10 dai toscani.

BOMBER. In vetta alla speciale classifica marcatori c’è Cristiano Doni con 4 reti, seguito da un gruppetto composto da Simone Padoin, Massimiliano Cappellini e Levan Mchedlidze fermo a quota 2.

LA PRIMA IN C. Il primo match fra i due club andò in scena nel campionato 1981/1982, quando entrambe militavano in Serie C1. Il 15 novembre 1981 i bergamaschi si imposero di misura, 1-0, grazie alla rete di Bortolo Mutti.

POKER. La vittoria atalantina più larga rimane quella del 2007/2008 quando la Dea di Gigi Delneri vinse 4-1: vantaggio di Antonio Langella (19’) e raddoppio di Cristiano Doni (27’) per un primo tempo chiuso sul 2-0, mentre nella ripresa arriva la doppietta del subentrato Simone Padoin (77’ e 84’) inframezzata dalla rete della bandiera firmata da Ighli Vannucchi.

L’ULTIMA. La sfida più recente nella massima serie risale invece alla stagione 2016/2017. Il 20 dicembre 2016, nell’incontro valido come diciottesima giornata d’andata, la formazione allenata da Gian Piero Gasperini superò in rimonta i toscani. Vantaggio dell’Empoli al 6’ della ripresa con Levan Mchedlidze e rimonta nerazzurra siglata da Franck Kessié (28’st) e Marco D’Alessandro (49’st) a pochi istanti dal triplice fischio finale.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Title

Powered by Pagine Sì!

Altro da Rubriche