Resta in contatto

News

Ilicic ci riprova da ex: vuole la terza finale

Josip Ilicic sembra indicare con le dita le due finali perse con la maglia della Fiorentina. Ora vuole la terza, ma battendo i viola

Il fantasista sloveno contro il suo passato per provare una terza volta la scalata al trofeo della coccarda: la sua presenza in campo fondamentale, lo dimostra l’andata

Due finali perse quando vestiva la maglia della Fiorentina, ma ora la volontà di provarci una volta di più fa di Josip Ilicic un ex al veleno. Se la sua Atalanta insegue la quarta finale e la seconda Coppa Italia, il fantasista mancino di cittadinanza slovena aspira rispettivamente alla terza e alla prima.

LA CABALA DEL 56. I nerazzurri hanno in bacheca un solo trofeo, quello appunto della coccarda tricolore conquistato il 2 giugno 1963 a Milano battendo 3-1 il Torino. Ovvero a 56 anni dalla fondazione, lo stesso lasso di tempo che separa quel trionfo dal 2019: la cabala a sostegno dei sogni è targata L’Eco di Bergamo.

2 RISULTATI SU 3. Il 3-3 della semifinale di andata a Firenze lascia ai bergamaschi 2 risultati su 3, anche se i viola passerebbero con un pareggio almeno per 4-4. Lo stesso score del “Franchi” porterebbe a supplementari ed eventuali rigori. Un duello per i frombolieri Chiesa e Duvan Zapata, rispettivamente 6 e 3 gol a testa.

OCCHIO A QUEI DUE. Attaccando a difesa alta gli uomini di Gian Piero Gasperini rischiano di concedere campo tra portiere e difensori, mossa letale di fronte a Luis Muriel e Federico Chiesa che sono rapidi. Di là Mirallas fa il laterale anche se è una potenziale ala aggiunta quando il figlio d’arte si allarga a sinistra: serve la dovuta attenzione a Castagne e Gosens.

I PRECEDENTI. 8 i precedenti tra Atalanta e Fiorentina in Coppa Italia: una vittoria bergamasca, 2 pari e 5 sconfitte. Il 2 dicembre 1998 l’andata dei quarti di finale terminò 3-2: Edmundo, Gallo, Edmundo, Rossini e Carrera. Nel ritorno affermazione viola (Robbiati) con qualificazione, mentre l’ultimo scontro diretto è il 3-1 nell’ottavo secco del 21 gennaio 2015: doppietta di Mario Gomez, Cuadrado e Rolando Bianchi. Nella doppia finale del 1996, invece, 1-0 e 2-0 per Batistuta e Rui Costa contro Emiliano Mondonico.

 

2 Commenti

2
Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Oggi nell’aria si sente solo una canzone…
https://youtu.be/zdU1n9eK1Ko

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Dai che la portiamo a casa💯😜👍⚽🏆

Advertisement

Cristiano Doni

Ultimo commento: "Doni NON CI SONO PARAGONI. AVEVA SEMPRE FAME... Cattiveria agonistica da vendere!!"

Dea-Papu Gomez, una lunga storia d’amore

Ultimo commento: "un artista che ha fatto innamorare una citta e una provincia."

Marino Magrin

Ultimo commento: "È sempre stato un centrocampista di concetto, alla Freuler, ma il centravanti proprio mai, nemmeno in emergenza..."

Angelo Domenghini

Ultimo commento: "grande giocatore e persona seria peccato che non si veda piu'"

Emiliano Mondonico

Ultimo commento: "Grazie "EUROMONDO" x le notti magiche"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Title

Powered by Pagine Sì!

Altro da News