Resta in contatto

Approfondimenti

La Dea è sempre più su. Gasperini? Giù le mani da Gasp!

Atalanta in zona Champions e tecnico nel mirino di qualche club: diventa quindi fondamentale blindarlo ulteriormente

Ancora di più, ancora più su! Più su! L’Atalanta non tradisce le aspettative e supera 2-0 l’Udinese, proiettandosi al quarto posto solitario che varrebbe l’accesso a quella competizione di cui i più scaramantici non vogliono pronunciarne il nome.

MERITO DEL MAGO. Senza Ilicic, Freuler non può riposare ed è costretto agli straordinari in mediana con Pasalic nel tridente insieme a Gomez e Zapata. Anche senza l’imprevedibilità dello sloveno, i nerazzurri creano delle buone occasioni – due con Pasalic, una con Gosens, una con De Roon, più altre – ma senza perforare la porta difesa da Musso in grande serata. Là davanti manca quell’imprevedibilità che solo il numero 72 può dare, così Gasperini decide di stravolgere lo schieramento: fuori Mancini, un difensore, dentro Piccoli, bomber della Primavera, con conseguente arretramento di Pasalic in mediana e De Roon in difesa. Sembra un azzardo, ma ala fine dei conti ha ragione lui: Piccoli dà maggiori riferimenti sul fronte, mentre gli altri lavorano ai fianchi. Poi ingenuità di Sandro su Masiello, 1-0 di De Roon, 2-0 di Pasalic e tutti a casa.

BLINDARE GASP. L’espressione maggiormente usata dai tifosi “Giù le mani da Gasp” potrebbe calzare a pennello. Gasperini si sta dimostrando il tecnico adatto ad esaltare l’Atalanta e la famiglia Percassi lo ha immediatamente capito blindandolo anche per gli anni futuri. E’ normale però anche che, considerando i risultati e il bel gioco che sta esprimendo l’Atalanta, Gasperini sia finito sul taccuino di altri club che, per motivi diversi, necessitano di rifondare, come ad esempio Roma o Milan. Sia chiaro, Gasperini non è la prima scelta di queste due società (e noi siamo ben felici di tenercelo stretto), ma gli altri tecnici in lizza hanno alte pretese (sia in termini di ingaggio che di mercato) e ciò potrebbe far virare su colui che oggi è il condottiero di questa fantastica Dea. Ma prima di avviare qualsiasi tipo di discorso, chiudiamo il tutto riportando le dichiarazioni di ieri del direttore generale Umberto Marino e dello stesso Gasperini: “Non è il momento per parlare di questo argomento”.

PROSSIME GARE. Tornando agli impegni sul campo, siamo veramente arrivati al rush finale, con l’Atalanta che dovrà affrontare Lazio, Genoa, Juventus e Sassuolo, oltre ovviamente alla finale di Coppa Italia contro i biancocelesti. Ovviamente, andando in ordine cronologico, i fari sono puntati sul match dell’Olimpico di domenica contro la formazione allenata da Simone Inzaghi, test molto importante in vista dell’impegno del 15 maggio. Certo è che l’Atalanta ci ha fatto capire che non ci saranno calcoli, ma che si giocherà tutto fino in fondo, pertanto non ci sarà alcuna pretattica. Anzi, si punta al pieno recupero di Ilicic affinché possa tornare subito in campo a lottare sul fronte al fine di proseguire questa strepitosa cavalcata che non vorremmo finisse mai.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Advertisement
miranchuk

Cosa fare con Miranchuk? Ecco il risultato del sondaggio

Ultimo commento: "Non si discute Che tutti non possano restate...."

Sondaggio: Ilicic o Malinovskyi, chi vorreste davanti con Zapata?

Ultimo commento: "NONIMPORTA CHI GIOCA MA IL GIOCO DEL GASP FATTO BENE! IO VEDO ZAPATA PASALIC MURIEL TITOLARI...."
miranchuk

Cosa fare con Miranchuk a gennaio?

Ultimo commento: "Con quello che è stato pagato dovrà per forza essere ceduto, spererei all estero ma credo si spunti la cifra più alta in Italia"

Il verdetto dei lettori di CalcioAtalanta: “Ilicic e Malinovskyi giochino insieme”

Ultimo commento: "Scelta affascinante ma solo teorica perché la coesistenza dei due pare non garantire gli equlibri tattici della squadra, per cui giocano insieme solo..."
reina

SONDAGGIO: Caso monetina-Reina: come lo valutate?

Ultimo commento: "Il tempo con l'Atalanta lo perdono tutti i portieri Reina è da lodare x non aver fatto alemao e uscire dal campo si è comportato da professionista..."

Altro da Approfondimenti