Resta in contatto

Rubriche

Penna in trasferta – Giulio Cardone (Sololalazio.it): “La finale sarà decisa dai fantasisti”

L’opinionista vicino alla formazione biancoceleste descrive l’aria che tira in casa Lazio in vista della finalissima di Coppa Italia

Mercoledì è il gran giorno di Lazio-Atalanta, ma solo una delle due squadre alzerà al cielo la Coppa Italia. In vista del match, come di consueto, analizziamo la situazione in casa della squadra allenata da Simone Inzaghi con il supporto di Giulio Cardone, direttore di sololalazio.it.

In questo momento, come è l’ambiente in casa Lazio?
“C’è grande attesa e fibrillazione perché, con la qualificazione in Champions League che ormai è andata, la Coppa Italia rappresenta il trofeo che serve per salvare la stagione. E non è un caso che biglietti riservati ai laziali siano quasi esauriti”.

Con la Champions League irraggiungibile, resta solo l’Europa League. In caso di mancata qualificazione, scatterà una rivoluzione?
“Assolutamente si, anche se non è escluso che Simone Inzaghi possa rimanere visto il buon rapporto personale con il presidente Lotito e il ds Tare, ma la rosa sicuramente subirà modifiche sostanziali”.

Che partita si aspetta?
“Sicuramente ci sarà grande tensione considerata l’importante la posta in palio per entrambe, ma non prevedo una gara spettacolare nonostante i tanti giocatori di qualità in campo”.

In quale situazione si trova la squadra di Inzaghi?
“Atleticamente non è al top, ma ha ritrovato giocatori decisivi come Luis Alberto e Correa, migliori in campo contro il Cagliari, ma peserà l’assenza dal primo minuto di Milinkovic Savic”.

Quindi che Lazio troveremo?
“Milinkovic Savic è reduce da 20 giorni di stop e partirà dalla panchina. Per il resto prevedo Correa con Immobile in attacco, anche se Caicedo cercherà di far cambiare idea a Inzaghi in questi ultimi allenamenti”.

L’Atalanta è in serie positiva. Cosa preoccupa maggiormente Inzaghi?
“L’entusiasmo e la condizione fisica della squadra di Gasperini, oltre ovviamente al ritmo molto alto che riesce a imporre nelle partite”.

Quale potrebbe essere la chiave del match?
“Il nodo è rappresentato dai fantasisti. Vincerà la squadra che riuscirà a bloccare quelli avversari, ossia Luis Alberto e Correa per la Lazio e Ilicic e Gomez per l’Atalanta”.

Ciclicamente diversi giocatori dell’Atalanta vengono accostati alla Lazio e ci riferiamo a Freuler, de Roon e Castagne. Cosa c’è di vero?
“Sono tutti elementi molto stimati da Inzaghi. La Lazio preferisce generalmente acquistare all estero, ma per uno di loro potrebbe fare un’eccezione, come fece per Acerbi l’estate scorsa. Castagne potrebbe essere l’indiziato numero uno, anche se un centrocampista completo come Freuler potrebbe fare molto comodo in caso di partenza di Milinkovic Savic”.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Advertisement

Emiliano Mondonico

Ultimo commento: "Si deve vergognare !!! Non è degno neanche di nominare il nome del Mondo ...assurdo insultare Gasperini , veda di seguire qualche altra squadra ."
augusto scala piero fanna

Augusto Scala

Ultimo commento: "Uno dei maestri del calcio italiano"

Angelo Domenghini

Ultimo commento: "grande Domingo, mi ricordo un'Atalanta Inter 5a0 con tua doppietta a Cometti , non mi arrabbiai Tu Bergamasco doc eri tutti Noi"
magrin

Marino Magrin

Ultimo commento: "Prego, 1-2 : De Bernardi, Magrin e Zobbio per il Treviso : c'ero anch'io, anche a Santangelo Lodigiano ( 0-0 su un campo di patate sotto il diluvio......"

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Rubriche