Resta in contatto

News

Quel braccio di Alex Sandro a distanza di quattro giorni dall’episodio di Bastos

L’episodio avvenuto al 20′ del primo tempo poteva valere un calcio di rigore in favore dell’Atalanta

La direzione di gara di Gianluca Rocchi ieri non è stata, nel complesso, negativa. Il fischietto fiorentino è parso infatti sempre vicino agli episodio e bravo a non perdere mai il controllo di una sfida che per l’Atalanta poteva valere quasi una stagione.

A far storcere il naso, però, è – tanto per cambiare – la valutazione dell’episodio relativo ad un fallo di mano. Una costante per buona parte della classe arbitrale nel corso dell’ultima stagione di Serie A, vista e considerata la totale mancanza di uniformità di giudizio in varie situazioni, invece, analoghe o quasi.

Alex Sandro al 20’ ha infatti tocca di mano in area un pallone che stava percorrendo i sedici metri bianconeri in orizzontale rispetto alla linea di porta. Richiamato il direttore di gara ha scelto di assegnare il semplice calcio d’angolo in favore dell’Atalanta.

Qualche dubbio resta, viste soprattutto le linee guida relative al braccio largo date negli ultimi tempi, ma vista la deviazione di Masiello subito prima del tocco di Alex Sandro la decisione può essere condivisibile. Di certo non può essere paragonato all’episodio di Bastos a Roma, che nella circostanza aveva il braccio sopra l’altezza della testa e completamente incoerente rispetto al posizionamento del resto del corpo.

Giusta l’espulsione nel finale di Bernardeschi, entrato in eccessivo ritardo sul subentrato Barrow. Il fantasista carrarino finisce così in anticipo la sua stagione con il club, mentre sarà impegnato a inizio Giugno nelle gare della Nazionale.

20 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
20 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Prima capitano, poi autentica bandiera nerazzurra

Gianpaolo Bellini

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Advertisement

Sondaggio: Ilicic o Malinovskyi, chi vorreste davanti con Zapata?

Ultimo commento: "Sarei più propenso a rinunciare a Ilicic, nonostante lo ritenga un fuoriclasse, quando è in palla. ..."

“Con Boga è arrivato il dopo Papu?”, il nostro sondaggio

Ultimo commento: "Il giocatore non si discute... classico profilo adatto alle nostre esigenze, potenzialità mai espresse a pieno. Boga, la Dea e Gasp... un mix..."
Atalanta

La difesa, Demiral, Gasperini. Di chi la responsabilità dell’eliminazione dalla Champions?

Ultimo commento: "A mio avviso la responsabilità si deve a tanti fattori, non uno o due.. all'inesperienza di Demiral e Musso in ambito Atalanta, e che non è poco....."
miranchuk

Cosa fare con Miranchuk? Ecco il risultato del sondaggio

Ultimo commento: "Esatto sono tutti allenatori e critici Giusto sostenerlo,questo è forte vedrete,poi si gioca in 11 più i cambi,entra fa vedere la sua classe e si..."

Altro da News