Resta in contatto

News

Carrera: “Sarei pazzo a rifiutare l’Atalanta un domani”

Carrera: “L’Atalanta ha sempre giocato bene, non mi stupisce sia in Champions”

Massimo Carrera è al momento senza panchina, non essendo stato abilitato a finire questa stagione già ad Ottobre dalla dirigenza dello Spartak Mosca, che scelse di non confermarlo a seguito di un periodo non particolarmente brillante della sua squadra.

Tornato in Italia con la famiglia, aspetta ora una nuova chiamata. Lo conferma in un’intervista a Bergamonews.it, dicendo: “Sto aspettando, tante squadre stanno cambiando allenatore, vediamo cosa succede. Per ora mi godo qui la famiglia”. Un ruolo da lui molto ambito sarebbe quello di tecnico dell’Atalanta, ma vista la conferma di Gasperini in panchina l’eventuale sogno nel cassetto è da considerarsi come rimandato: “Allenare la Dea sarebbe bello, sarei un pazzo a rifiutare”. Pur avendo lavorato in passato, ai tempi della Juventus, nello staff di Antonio Conte non sembra avere particolare entusiasmo in un eventuale ruolo nell’Inter al fianco dell’ex ct azzurro: ““Intanto ancora non è andato, comunque preferirei allenare da solo”

I nerazzurri in Champions a chi come lui ha giocato per otto stagioni a Bergamo fanno: “Un bell’effetto, è qualcosa di straordinario e questo traguardo non mi stupisce, la squadra ha sempre giocato un buon calcio. Penso che il merito vada innanzitutto a Percassi che ha costruito un’Atalanta sempre migliore, con Gasperini che ha saputo sempre alzare l’asticella dei traguardi e poi i giocatori, davvero un gran bel gruppo”.

In Champions, secondo Carrera: “È proprio un altro calcio, incontri squadre con un’altra mentalità e poi i club più forti in circolazione. È un’esperienza unica. Penso l’Atalanta sia adatta a questa competizione perché ha sempre praticato il suo gioco, il suo calcio, sempre con la sua mentalità, contro qualsiasi avversario”. Sul mercato servirà qualcosa? :“Questo bisogna chiederlo al mister, lui conosce pregi e difetti della squadra e quindi tocca a Gasperini…”.

 

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News