Resta in contatto

News

Palacio, adios Atalanta: pronta la maxi offerta del Bologna

Il club rossoblù offre a “El trenza” un contratto annuale da 800.000 euro più bonus con opzione per un’altra stagione in base a determinati obiettivi

Rodrigo Palacio non sarà un giocatore dell’Atalanta. L’attaccante, accostato con insistenza ai nerazzurri, anche in virtù degli ottimi rapporti con mister Gasperini, è ormai prossimo ad accettare il rinnovo contrattuale proposto dal Bologna, club nel quale ha disputato le ultime due stagioni.

L’Atalanta avrebbe offerto a “El trenza” la possibilità di giocare la prossima Champions League,  ma il Bologna ha messo sul piatto della trattativa una proposta economica difficilmente pareggiabile dalla Dea: rinnovo fino al 30 giugno 2020 a circa 800.000 euro più bonus con la possibilità dell’inserimento di un’opzione per un’altra stagione in base a determinati obiettivi da raggiungere con il club.

Secondo quanto riferito da La Gazzetta dello Sport, il giocatore, attualmente in Argentina per le vacanze, sembra ormai convinto ad accettare la proposta del presidente Joey Saputo.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Prima capitano, poi autentica bandiera nerazzurra

Gianpaolo Bellini

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Advertisement

Sondaggio: Ilicic o Malinovskyi, chi vorreste davanti con Zapata?

Ultimo commento: "Sarei più propenso a rinunciare a Ilicic, nonostante lo ritenga un fuoriclasse, quando è in palla. ..."

“Con Boga è arrivato il dopo Papu?”, il nostro sondaggio

Ultimo commento: "Il giocatore non si discute... classico profilo adatto alle nostre esigenze, potenzialità mai espresse a pieno. Boga, la Dea e Gasp... un mix..."
Atalanta

La difesa, Demiral, Gasperini. Di chi la responsabilità dell’eliminazione dalla Champions?

Ultimo commento: "A mio avviso la responsabilità si deve a tanti fattori, non uno o due.. all'inesperienza di Demiral e Musso in ambito Atalanta, e che non è poco....."
miranchuk

Cosa fare con Miranchuk? Ecco il risultato del sondaggio

Ultimo commento: "Esatto sono tutti allenatori e critici Giusto sostenerlo,questo è forte vedrete,poi si gioca in 11 più i cambi,entra fa vedere la sua classe e si..."

Altro da News