Resta in contatto

News

Gollini: “Non penso alle gerarchie ma solo a migliorarmi”

Il portiere dell’Atalanta: “Nel calcio ogni anno si deve ripartire però da zero, soprattutto per i giovani. L’entusiasmo della gente è una spinta in più”

Sarà l’anno della conferma quello che attende Pierluigi Gollini che dopo essersi conquistato il posto da titolare dell’Atalanta nel corso del passato campionato vuole dimostrare di essere il numero uno ideale per la Dea in una stagione che segna il debutto dei nerazzurri in Champions League: “Stiamo lavorando tanto: questo ritiro ci serve per entrare in forma, per riprendere le distanze e le idee di gioco. Stiamo ingranando: in Inghilterra si aggiungerà uno step ulteriore, sfideremo avversarie più impegnative, squadre più pronte di noi perché là iniziano prima a giocare in campionato. Per quanto mi riguarda, dico che sempre dimostrare tutto sul campo. Ovvio ci sono delle gerarchie: uno deve essere bravo a tenersi strette le cose quando vanno bene e bravo a non mollare mai quando magari vanno meno bene e si è dietro nelle gerarchie“.

Nel calcio ogni anno si deve ripartire però da zero, soprattutto per i giocatori giovani – ha detto a L’Eco di Bergamo -. Sono molto contento di quanto fatto lo scorso anno, ma ora non conta più niente: bisogna cancellare quello che è stato fatto fino a ora e ripartire più cattivi di prima. Sentiamo il calore della nostra gente, l’affetto del nostro popolo: è una spinta in più. È successo così lo scorso anno in tante situazioni: qui magari si hanno meno pressioni che in altre piazze, e allo stesso tempo si avverte più entusiasmo. Sarà così anche quest’anno, siamo carichi per le tante belle sfide che abbiamo davanti: saremo pronti“.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Advertisement

Angelo Domenghini

Ultimo commento: "

Grandissio Domnigo. Decisivo nell'Atalanta, nell'Inter, a Cagliari e in Nazionale, ma anche ai mondiali. Con più fortuna sarebbe forse anche..."

Emiliano Mondonico

Ultimo commento: "Si deve vergognare !!! Non è degno neanche di nominare il nome del Mondo ...assurdo insultare Gasperini , veda di seguire qualche altra squadra ."
augusto scala piero fanna

Augusto Scala

Ultimo commento: "Uno dei maestri del calcio italiano"
magrin

Marino Magrin

Ultimo commento: "Prego, 1-2 : De Bernardi, Magrin e Zobbio per il Treviso : c'ero anch'io, anche a Santangelo Lodigiano ( 0-0 su un campo di patate sotto il diluvio......"

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News