Resta in contatto

News

Domenica test contro l’ex (infortunato)

L’ultimo sparring partner dei nerazzurri di Gasperini, domenica 17 agosto, è il Mantova dell’ex Luigi Giorgi. Infortunato in Coppa Italia

Domenica 17 agosto, alle ore 16 a Zingonia, l’Atalanta salvo contrordine affronterà il Mantova nel nono e probabilmente ultimo test del suo precampionato. Un incontro del destino, vista la presenza dell’ex nelle file ospiti, anche se l’infortunio muscolare riportato recentemente nel secondo turno di Coppa Italia a Pescara (3-2 per i locali) ne mette in dubbio la presenza in campo. Non è difficile ricordarsi di Luigi Giorgi, piceno d.o.c. datato 19 aprile ’87, anche perché la sua ultima apparizione in nerazzurro risale all’agosto di di 4 anni fa. E la sua è l’occasione di riabbracciare i tre compagni superstiti, Papu Gomez, Rafael Toloi e Marco Sportiello, oltre all’uomo di staff Cristian Raimondi che un tempo era in concorrenza con lui per un posto da esterno alto a destra. Ma anche lo stesso Gian Piero Gasperini, suo mister a Palermo per mezza stagione.

L’EX D’AGOSTO. 30 agosto 2015, seconda giornata di serie A, ospite il Frosinone: la risolvono Willy Stendardo e Papu Gomez dopo l’errore dal dischetto di Mauricio Pinilla, l’ascolano Giorgi subentra a Jasmin Kurtic al 32′ del secondo tempo. La Dea di Edoardo Reja, riabbracciata dopo la stagione in prestito al Cesena, in serie B, in una squadra infarcita di atalantini: Capelli, Lucchini, Nica, Perico (giovanili), Brienza, Cazzola, il futuro Valzania e Marilungo. Poi, per l’ex di domenica 17 agosto, l’addio alle armi a settembre col ritorno nel Picchio. Un’altra corsetta nello Spezia (2017-2018) dei volti noti Fabio Gallo (allenatore), Davide Bassi, Matteo Pessina e Guido Marilungo, poi lo svincolo, il Teramo dallo scorso gennaio e adesso i virgiliani, con cui è sceso in campo da capitano anche l’altro ieri quando poi ha dovuto cedere il campo al “Cornacchia” al 22′ a favore dell’ex AlbinoLeffe Giuseppe D’Iglio.

PUPILLO DEL COLA. In quella partita, curiosamente, altri atalantini all’opera: Cristiano Del Grosso (ex) terzino sinistro, Luciano Zauri all’esordio in panchina nel Delfino, Marco Tumminello (prestito) centravanti nonché apripista, Willy Ta Bi e Filippo Melegoni nel ruolo degli assenti per infortunio. A Bergamo arrivò nel gennaio del 2013, proveniente da sei mesi al Palermo, ma il cartellino era del Novara neopromosso la stagione precedente. Fortemente voluto da Stefano Colantuono che lo vedeva come centrocampista di fascia. Il contributo? 15 presenze di cui 11 da titolare, gol al Bologna il 27 aprile e al Chievo il 19 maggio all’ultima giornata, sempre all’ombra della Maresana. L’annata dopo, invece, solo il subentro a Ciccio Brienza l’8 dicembre nel ko per 2-1 di Verona, per via di una lesione al gemello mediale destro. Il resto è storia, anzi cronaca recente. Domenica 17, oltre al test, sarà il momento dei saluti agli amici di un tempo.

 

 

 

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement

Angelo Domenghini

Ultimo commento: "Uno dei piu'grandi calciatori che L'Italia abbia mai avuto"

Cristiano Doni

Ultimo commento: "Lo credo anch'io,il calcio scommesse gestito da uno che appena appena diplomato,e poi così complesso nei suoi meccanismi,solo pedine trovano i GRANDI..."

Marino Magrin

Ultimo commento: "Un grande calciatore....ma in particolare un grande uomo !"

Dea-Papu Gomez, una lunga storia d’amore

Ultimo commento: "Vorrei che Monaco Incapace direttore o Presidente del Catania, che 4 anni fa dava x certo la dipartita da Bg. Non potesse essere citato...."
augusto scala piero fanna

Augusto Scala

Ultimo commento: "Un grande, uno dei migliori talenti visti a Bergamo, un'icona!"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Title

Powered by Pagine Sì!

Altro da News