Resta in contatto

Calciomercato

Gli incroci di mercato con Ferrara e Verona

I nerazzurri hanno due esuberi da parcheggiare preferibilmente nella stessa piazza, ma in gialloblù sono in bilico nel reparto offensivo

La via d’uscita ad almeno un paio di esuberi dell’Atalanta, leggi giocatori che sono di troppo nella rosa in mano a Gian Piero Gasperini perché esulano dal progetto, si chiama Ferrara. Alla Spal piacciono sia l’esterno che l’attaccante, al secolo Arkadiusz Reca e Musa Barrow. Un parcheggio graditissimo, anche perché Leonardo Semplici, dopo aver ricevuto negli anni i vari Paloschi, Kurtic, D’Alessandro e Berisha, l’anno scorso seppe alzare l’asticella di Andrea Petagna in termini di palloni spinti nel sacco: potrebbe fare lo stesso col gambiano, reduce da un’annata storta al netto dei 4 gol nelle qualificazioni di Europa League (3 a Sarajevo, 1 ad Haifa) e dell’unico acuto di maggio contro il Genoa.

FERRARA VS VERONA? Lo stesso duo, e Musa in particolare, rientra negli obiettivi di mercato anche dell’Hellas Verona. La presunta concorrenza sulla carta tra le due piazze, la neopromossa bisognosa di rimpolpare l’organico e la creatura di Colombarini e Mattioli, in realtà potrebbe essere risolta dall’effetto domino del summenzionato Alberto Paloschi. L’ex atalantino è di fatto fuori rosa e a Verona ha parecchi estimatori, essendo stato in epoca non lontana una delle bandiere del Chievo. Al momento l’ipotesi più accreditata è proprio il suo approdo alla corte di Ivan Juric, allievo prediletto del Gasp nonché suo ex vice: via lui, porte spalancate per Barrow, che riabbraccerebbe gli ex compagni.

IN USCITA. Oltre ai due attesi a Ferrara, in uscita restano chiaramente anche Roger Ibañez e Luca Valzania. Il mediano-mezzala sarebbe utile sia a Semplici, a cui però attualmente non serve, che a Verona, anche se Lecce e Cagliari sono decisamente più avanti di tutti gli altri club per avere un giocatore che nella seconda metà della scorsa stagione a Frosinone ha segnato pure tre gol. Parola alle porte girevoli del mercato: quelle di Zingonia sono aperte in uscita, in entrata ad attendere non ci sono solo Ferrara e Verona. Dove però qualunque riserva nerazzurra sarebbe certa di giocare e non poco.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"El Tanque" nerazzurro

German Denis

Prima capitano, poi autentica bandiera nerazzurra

Gianpaolo Bellini

Il Vin Diesel di Bergamo

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement
Piccoli Genoa

Dentro uno, fuori tre: il calciomercato d’inverno va bene così?

Ultimo commento: "Non basta Boga per comporre una formazione vincente,bisogna acquistare giocatori piu' forti e veterani dalle squadre piu' forti ."

“Con Boga è arrivato il dopo Papu?”, il nostro sondaggio

Ultimo commento: "Non penso proprio: Papu era tutt'altro giocatore e più determinante."

Var e arbitri, che gran rottura. Come dovrebbe comportarsi l’Atalanta?

Ultimo commento: "Giuseppe Elia con tutto il rispetto che si merita una turca. “: VAI A CAGARE”"

SONDAGGIO – Viste le condizioni di Zapata, cosa deve fare l’Atalanta?

Ultimo commento: "Ora una parola sola .... svecchiare per ripartire con Mr. Gasperini Forza Atalanta"

Altro da Calciomercato