Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Domani non facile, ma Gasp vuole invertire la rotta delle partenze negative

swansea

Gasperini vuole invertire la rotta delle partenze negative sotto la sua gestione

Gian Piero Gasperini e la sua Atalanta saranno di scena Domani sera alle 20,45 contro la Spal di Semplici, nell’ambito di una sfida che coincide nel primo impegno stagionale di campionato per ambedue le formazioni.

LE INSIDIE DEL MAZZA-  La squadra estense sa essere avversario ostico in casa, complice anche l’aiuto di uno stadio non enorme ma assai caldo nel tifo, specie per via della presenza di pubblico seduto praticamente appresso al campo. Gli appassionati delle vicende di Vicari– nuovo capitano per questa stagione- e compagni canteranno peraltro tutto il loro e sollievo e la loro gioia per poter essere regolarmente a tifare nella propria casa.

Non era scontato, considerate le vicende giudiziarie dell’estate che avevano riguardato il “Mazza”: ad inizio Luglio la Guardia di Finanza aveva infatti sequestrato parte dell’impianto per via di irregolarità nelle esecuzioni dei recenti lavori per la realizzazione della copertura delle tribune, soprattutto in riferimento alle normative antisismiche. Il tutto vedeva comunque la società ferrarese come parte lesa, visto che i reati contestati riguardavano Direttore dei lavori, collaudatori e imprenditori che hanno eseguito i lavori.

PERICOLO PARTENZA AD HANDICAP-   Tutto questo, però, a Gian Piero Gasperini interessa poco o nulla. Le partenze ad handicap delle ultime tre stagioni saranno certamente state analizzate con attenzione dal tecnico di Grugliasco ed il proprio staff: urge infatti evitare di disperdere punti importanti in questo avvio di stagione, differentemente da quando avvenuto nelle passate edizioni agostane dell’Atalanta.

Interessante sarà, dal punto di vista tattico, vedere come l’Atalanta gestirà le iniziative degli esterni della Spal Di Francesco e D’Alessandro (ex di turno, due stagioni e mezzo a Bergamo), vere e proprie ali in grado di dare grande pericolosità sulle corsie alla manovra. L’Atalanta però non fara nulla per snaturare la propria filosofia, fatta di propositività e calcio votato all’attacco, spesso attaccando l’area di rigore avversaria con 5/6 elementi contemporaneamente. Mettetevi comodi, al Mazza paiono esserci tutti i presupposti per una gara effervescente.

In attesa del match, bentornato campionato. Buon divertimento a tutti!

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da Approfondimenti