Resta in contatto

News

Pessina pensa alla Champions: “Mi dispiace non giocarla”

zingonia

Il giocatore, dopo una ventina di presenze la scorsa stagione nell’Atalanta di mister Gasperini, spera di trovare continuità a Verona per ritornare da protagonista

Un centrocampista che ha lasciato già il segno a Verona grazie alla sua prima rete in A contro il Lecce. L’ex Atalanta Matteo Pessina, presentato oggi in conferenza stampa, ha ricordato con un sorriso mister Gasperini equiparandolo al suo attuale tecnico Juric, come riportato da CalcioHellas.it: “Ho trovato molte somiglianze, soprattutto sotto l’aspetto dell’attenzione e della concentrazione. Sono simili sia il modulo che molti aspetti di base, come la voglia di recuperare subito palla e verticalizzare, e tutte queste similitudini mi hanno aiutato parecchio a inserirmi subito. Anche Juric poi lavora tanto sul fisico, un aspetto che magari per noi giocatori è più noioso ma che alla fine ripaga e ci aiuta a essere più lucidi negli ultimi minuti e negli ultimi metri”.

ESPERIENZA ALL’ATALANTA.L’anno scorso, il mio primo in Serie A, è stato molto positivo: ho fatto una ventine di presenze tra campionato, Coppa Italia ed Europa League, quindi in molti pensavano che sarei rimasto all’Atalanta. Io però credo che un giocatore abbia bisogno di un’annata così: sono qui per giocare con continuità e aiutare la squadra a raggiungere gli obiettivi che si è posta. La mia maturazione? Dopo la scorsa annata, spero di raggiungerla pienamente guadagnandomi un posto da titolare e facendo vedere di cosa sono capace”.

CHAMPIONS PERSA. “La Champions League è probabilmente il torneo più importante al mondo, ed è ovvio che un po’ mi dispiace non giocarla. Spero però un giorno di poterla giocare arrivandoci da protagonista”.

8 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
8 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News