Resta in contatto

News

Primavera, cinquina atalantina al Pescara: dalla rimonta ospite alla gioia

Goleada nerazzurra contro il Pescara, nella quarta giornata del campionato Primavera 1: a Zingonia i baby nerazzurri hanno sconfitto i pari età abruzzesi

Il ‘Centro Sportivo Bortolotti’ di Zingonia, ospita la quarta giornata del campionato Primavera 1 tra Atalanta e Pescara. I nerazzurri sono reduci dal pareggio casalingo subito nei minuti finali, contro lo Shakhtar Donetsk in Youth League, e devono mantenere l’ottima scia di risultati in campionato, con la prima posizione.

Partenza ‘a razzo’ dei baby nerazzurri, con Cortinovis (5′) dopo una bella azione orchestrata da Piccoli e Traore. Il raddoppio casalingo non tarda ad arrivare, e passano solo venti minuti per vedere Piccoli (25′) insaccare sotto rete grazie al servizio dal lato di Colley. La gara, però, viene svegliata da due sussulti ospiti: prima è Pavone (51′) dopo uno svarione difensivo di Ndiaye, a siglare la rete dell’1-2. Poi, due minuti dopo, è Diambo (53′) a pareggiare i conti con Manè, sovrappostosi a Masella (in pressing sul gigante del Senegal nell’azione precedente), a dargli palla dalla linea di fondo.

Quasi uno shock in 180 secondi per la Dea, che cinque minuti dopo però torna in vantaggio: Cortinovis recupera un pallone sulla trequarti e serve Traore (58′) che batte Sorrentino. La gara, maggiormente equilibrata rispetto al primo tempo, viene però definitivamente incalanata sui binari atalantini da Okoli (70′) con un imperioso colpo di testa da angolo di Ruggeri. Due minuti dopo, arriva la rete di Colley (72′) in asse con l’ivoriano del 2002 per la quinta gioia atalantina. Vetta mantenuta a punteggio pieno dopo 4 giornate, con 15 gol fatti (4 del gambiano, 3 di Piccoli) e 4 subiti.

Il tabellino
Atalanta – Pescara 5-2 (1-0)
ATALANTA (4-3-3): Ndiaye; Bergonzi, Okoli, Guth, Brogni (1′ st Ruggeri); Gyabuaa (37′ st Finardi), Da Riva (cap.), Cortinovis (32′ st Signori); Traore (32′ st Ghisleni), Piccoli (37′ st Italeng), Colley. A disp.: Gelmi, Ghislandi, Milani, Sidibe, Panada, Kobacki. All.: Massimo Brambilla.
PESCARA (3-4-2-1): Sorrentino; Cipolletti (26′ st D’Angelo), Camilleri, Manè Martella (35′ st Afri), Palmucci (26′ st Tamborriello), Tringali, Masella; Pina Gomes (1′ st Chiarella), Pavone; Mercado (1′ st Diambo). A disp.: Raffaelli, Quacquarelli, Blanuta, Zinno. All.: Nicola Legrottaglie.
Arbitro: Monaldi di Macerata (Munerati di Rovigo, Franco di Padova).
RETI: 6′ pt Cortinovis (A), 25′ pt Piccoli (A), 7′ st Pavone (P), 9′ st Diambo (P), 14′ st Traore (A), 25′ st Okoli (A), 28′ st Colley (A).
Note: primo pomeriggio soleggiato, spettatori 280. Ammonito Diambo per proteste. Corner 7-1, recupero 1′ e 4′.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Advertisement
magrin

Marino Magrin

Ultimo commento: "DI MARINO MAGRIN RICORDERO SEMPRE IL GOOL AL 89 VESIMO MINUTO SU PUNIZIONE FOGLIA MORTA AL MILAN A BERGAMO 1 .0.E TUTTI A CASA"

Emiliano Mondonico

Ultimo commento: "Perché GASPERINI secondo te è un pagliaccio? Tu che lo insulti penso che non sei da meno perciò prima di offendere pensaci 50 volte"
augusto scala piero fanna

Augusto Scala

Ultimo commento: "Il più forte tecnico e che era matto come un cav Allo un mito"

Angelo Domenghini

Ultimo commento: "Un grande giocatore di altri tempi forse svuotato dal campo"
gianpaolo bellini

Gianpaolo Bellini

Ultimo commento: "cuore nerazzurro"
Advertisement

Altro da News