Resta in contatto

Approfondimenti

Un punto d’oro per la Dea, brava a tenere botta e colpire con Ilicic

Il Napoli è sembrato più brillante, ma ha chiuso furioso per le proteste

La gara del “San Paolo” ha portato in dote un punto per parte e, soprattutto, tante proteste da parte del Napoli, che si è sentito defraudato dal possibile calcio di rigore negato a Llorente dopo il ruvido contatto con Kjaer. Un episodio che sicuramente avrebbe potuto essere determinante ai fini del risultato, considerando anche il fatto di essere vicini al 90′. I dubbi, ad ogni modo, restano anche dopo aver visto svariati replay: il gomito dell’attaccante ostacola in maniera così importante l’avversario?

L’Atalanta, nel mentre, si gode il punto maturato sul campo grazie al 2-2 siglato da Josip Ilicic, al terzo gol in pochi giorni dopo la doppietta inflitta a Musso contro l’Udinese domenica. La squadra è parsa forse meno brillante del solito, ma ha comunque mostrato un carattere da grande, nonostante nell’area avversaria sembrasse evidente l’assenza di un riferimento dotato di un fisico importante.

Mister Gasperini, ad ogni modo, può salvare la capacità di non andare alle corde nella giornata super della propria avversaria, come era accaduto nelle sfide di Champions contro Dinamo Zagabria e Manchester City. Anche nei giorni con meno ritmo e furore, quindi, la sua Atalanta dimostra di poter dire ampiamente la sua in teatri del calibro del San Paolo.

La testa della squadra, nel frattempo, inizia a proiettarsi al Cagliari. La sfida a Ceppitelli e compagni sarà difficilissima, considerando il grande periodo di forma che l’ambiziosa formazione isolana attraversa. Il presidente Giulini ed il suo staff hanno allestito in estate- anche grazie ai soldi incassati dalla cessione di Barella all’Inter- una formazioni molto competitiva, che sotto sotto potrebbe coltivare il sogno della qualificazione all’Europa League.

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Voto al mercato: la maggioranza dice 7

Ultimo commento: "Più forti di chi ci vuole morti vinci x noi magica Atalanta folle amore nostro ultras liberi"
ederson calciomercato

Che voto date al calciomercato dell’Atalanta?

Ultimo commento: "La bravura del Mister Gasperini nel proporre i giovani è la forza dell'Atalanta. Eccellente allenatore, grande uomo, vero bergamasco."

“Con Boga è arrivato il dopo Papu?”, il nostro sondaggio

Ultimo commento: "Già. Purtroppo soldi nel c'èsso e tirato lacqua"
Arctos sports partners pagliuca

Di che le responsabilità, se il 2022-2023 sarà senza Europa?

Ultimo commento: "Infatti i oercassi poi hanno venduto la società"
campagna abbonamenti

SONDAGGIO – Sei soddisfatto della campagna abbonamenti?

Ultimo commento: "Stanno aspettando i soldi dagli abbonamenti per fare il mercato???"

Altro da Approfondimenti