Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Zampagna: “L’Atalanta è la squadra che gioca meglio in Italia”

zampagna

L’ex attaccante nerazzurro: “La qualificazione in Champions League? Nel calcio vale il detto ‘mai dire mai’: l’Atalanta se la gioca sempre con tutti”

È stata una carriera spesso a testa in giù quella di Riccardo Zampagna che delle rovesciate e dei gol in acrobazia ha fatto il suo marchio di fabbrica. L’ex attaccante dell’Atalanta dalla sua Terni, dove ha aperto una scuola calcio, non smette di seguire le vicende dei nerazzurri e sarà per quel pizzico di follia che l’ha sempre contraddistinto è pronto a scommettere sulla banda Gasperini nella corsa allo scudetto: “Sarebbe una cosa fantastica. L’Atalanta è la squadra che gioca meglio in Italia, ma è così già dall’anno scorso: non ha paura di prendere gol, è una squadra molto offensiva ed è divertente da vedere. Questo modo di fare calcio è stato molto apprezzato. Gasperini ha avuto la fortuna di trovare giocatori disposti a seguire le sue idee. È davvero una bella storia“.

L’Atalanta ha un collettivo e eccezionale. Poi se passiamo ai giocatori penso che Zapata potrebbe giocare tranquillamente con la Juve o con l’Inter o col Napoli. La stessa cosa vale per Gomez. Ilicic è devastante col pallone tra i piedi, ha una tecnica pazzesca – ha detto a Ilposticipo.it -. Poi Malinovskyi ha una fisicità incredibile, ma allo stesso tempo anche un mancino fantastico. In difesa c’è Palomino. Stiamo parlando di una squadra creata per far divertire che è quello che vuole il pubblico di Bergamo: lì ci tengono particolarmente“.

La qualificazione in Champions League? Nel calcio vale il detto ‘mai dire mai’: l’Atalanta se la gioca sempre con tutti, in casa del City vinceva dopo dieci minuti e ci abbiamo creduto un po’ tutti che potesse farcela – ha concluso -. Ho rifiutato esperienze più grandi per restare a Bergamo perché ero molto legato alla città ed ero tifoso dell’Atalanta. La supporto ancora: mercoledì sarò a San Siro a vedere Atalanta-Manchester City. A Bergamo stavo bene con me stesso e davo il massimo. Ho rifiutato il Psg e il Fulham e se tornassi indietro rifarei la stessa scelta“.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News