Resta in contatto

Rubriche

Passione stadi: il Mario Rigamonti di Brescia

La rubrica dedicata agli stadi di CalcioAtalanta.it vi porta alla scoperta dei segreti dell’impianto che ospita le Rondinelle

Lo stadio Mario Rigamonti è un impianto sportivo nella città di Brescia. Dal 1959 ospita le partite casalinghe del Brescia Calcio.

Negli anni cinquanta l’amministrazione comunale deliberò di costruire un nuovo stadio in sostituzione di quello esistente, lo Stadium di Viale Piave. Il 30 aprile del 1956 iniziarono dei lavori di ampliamento di un impianto preesistente costruito nel 1928, nel quartiere cittadino di Mompiano. Tali lavori si conclusero tre anni più tardi e l’inaugurazione avvenne il 19 settembre 1959. I posti a sedere erano inizialmente 28.270 e il terreno di gioco era contornato da una pista di atletica leggera.

Fu così chiamato in memoria del giocatore bresciano Mario Rigamonti, militante nel Grande Torino e morto nella tragedia di Superga.

La sua capienza, nel 2010, fu portata a 22.944 posti, grazie all’effettuazione delle opere di adeguamento dello stadio ai requisiti previsti dalla normativa vigente per gli incontri del campionato di Serie A 2010-2011. La capienza massima è stata inizialmente ridotta a 16.308 (per i primi tre incontri casalinghi del Brescia), in deroga rispetto alle norme della Serie A (minimo di 20.000 posti), in attesa della verifica di tali opere. Nell’autunno del 2012 viene edificata la nuova curva Nord, mediante struttura tubolare; la struttura è stata posizionata a pochi metri dalla riga di fondo campo e le reti di protezione antistanti ad essa sono state tolte. Ha una capienza di 3.702 posti a sedere ed è stata inaugurata il 27 ottobre 2012.

L’11 agosto 2013, prima della partita di Coppa Italia con il Teramo, la curva Nord viene ufficialmente intitolata ad Andrea Toninelli, giovane tifoso delle rondinelle scomparso per un incidente avvenuto durante il rientro dalla trasferta di Livorno per assistere alla semifinale play-off di Serie B.

Nel maggio del 2019, il presidente del Brescia Massimo Cellino ottiene la concessione dell’impianto fino all’agosto del 2028. Dal mese successivo, lo stadio è stato coinvolto da opere di ristrutturazione, per una capienza complessiva di 19.500 posti.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement
Arctos sports partners

Di che le responsabilità, se il 2022-2023 sarà senza Europa?

Ultimo commento: "Ogni anno si vendono giovani emergenti e si acquistano talenti non ancora sbocciati ...."

“Con Boga è arrivato il dopo Papu?”, il nostro sondaggio

Ultimo commento: "è ancora sicuro di ciò che ha scritto, ora che siamo all'ultima partita di campionato?"
Piccoli Genoa

Dentro uno, fuori tre: il calciomercato d’inverno va bene così?

Ultimo commento: "Non basta Boga per comporre una formazione vincente,bisogna acquistare giocatori piu' forti e veterani dalle squadre piu' forti ."

Var e arbitri, che gran rottura. Come dovrebbe comportarsi l’Atalanta?

Ultimo commento: "Giuseppe Elia con tutto il rispetto che si merita una turca. “: VAI A CAGARE”"

Altro da Rubriche