Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

La FIGC cambia e guarda al passato: Abete al posto di Cicala

L’ex presidente della Federcalcio dal 2007 al 2014 è in netto vantaggio rispetto a Brunelli e Mastrandrea

La FIGC guarda al passato dopo l’addio di Mario Cicala. Il dirigente ad interim della federazione, ha deciso di lasciare l’incarico considerato incompatibile col suo ruolo di membro supplente dell’organo di vigilanza della Lazio. Chi prenderà il suo posto? Non un volto nuovo, anzi. Tutte le piste, infatti, sembrano portare all’ipotesi di Giancarlo Abete, ex presidente della Federcalcio dal 2007 al 2014 e reduce dalla fallimentare campagna del 2018 per la conquista della presidenza FIGC (solo dopo essersi candidato ha scoperto che la sua figura era inammissibile per avere raggiunto il limite di mandati, tre).

I nomi più caldi come alternativa ad Abete sono quelli di Marco Brunelli e Gerardo Mastrandrea che, però, sembrano netto svantaggio. Come riporta La Gazzetta dello Sport, il commissario ad acta potrebbe restare in carica per meno di un mese se l’8 gennaio venisse trovato un nome in grado di accorpare almeno 11 voti e diventare presidente. Ma potrebbe anche restare fino al 31 marzo, se questo nome non arrivasse, preparando il terreno a un commissario straordinario che riscriva lo statuto.

 

 

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News