Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Gasperini: “Vogliamo dare continuità europea all’Atalanta”

Ecco le parole del tecnico dell’Atalanta al termine della cinquina messa a segno dai nerazzurri contro un Milan completamente annullato

Mister Gian Piero Gasperini non può che arrivare col sorriso a trentatré denti in conferenza stampa a commentare la performance straordinaria che ha consacrato i 99 gol nell’anno solare 2019: “Di fronte a una prodezza tecnica così come quella di Gomez non ho pensieri, rimani esterrefatto, vedi solo il gesto, sono gol che rimangono nella storia del calcio, non solo dell’Atalanta”.  

MILAN INCANTATO. “L’Atalanta li ha incantati, è stata la squadra più forte da subito, oggi non siamo andati sotto e abbiamo carburato subito, fuori dai blocchi. Forse la sconfitta a Bologna ci bruciava, sotto l’aspetto tecnico è stata una partita fantastica. Il Milan ultimamente aveva fatto ottime gare sul piano tecnico ed era cresciuta, siamo partiti concentrati con la voglia di proporre il nostro gioco. Non ci aspettavamo una partita di questo genere”.

NOVANTANOVE GOL.Non è casuale questa continuità di prestazioni e gol, è il quarto anno che siamo in Europa, io voglio dare continuità all’Europa, non so se riusciremo ancora ad arrivare alla Champion ma sono due campionati che siamo il miglio attacco, è frutto di continuità, vuol dire che nel nostro organico ci sono tanti giocatori di qualità. Ogni gara è una storia a sé, globalmente sul piano tecnico siamo stati bravi, è una squadra che si rigenera in continuazione. Abbiamo pagato qualcosa in campionato senza mai dirlo, non ne abbiamo mai fatto un alibi”.

GIOCATORI FORTI.Ci è capitato a volte di buttare via dei punti ma globalmente nel lungo periodo questa è una squadra che ha sempre fatto bene, abbiamo una convinzione che ci permette di affrontare le gare, è una squadra che sa come muoversi e sa quello che vuole. Poi ci sono giocatori forti, non ne cambierei mica tanti. Io prendo tanti complimenti ma se non hai giocatori forti queste cose non le fai. Mi hanno mandato un pacco enorme di Svitol e l’abbiamo svitato per bene Ilicic, con noi ha tanta continuità, è un giocatore straordinario.”

MILAN. “Io ho avuto parecchio giocatori che sono nel Milan e sono stati protagonisti di stagioni grandiose, anche Suso al Genoa. L’aspetto tecnico del Milan è di ottimo livello ma ha una pressione diversa, deve sempre confrontarsi con il Milan del passato, il nostro contesto ci favorisce di sicuro”.

RICERCA DELLA PERFEZIONE FUTURA. “C’è sempre questa ricerca di migliorarsi per raggiungere la perfezione, come diceva ieri Sarri, l’Atalanta ha un’opportunità enorme per pensare al futuro. Ha una rosa ridotta a 15 giocatori per volontà mia che utilizzo praticamente alla pari. Siamo riusciti a creare un bell’interscambio e predisposizione a giocare senza problemi di spogliatoio. Può inserire giocatori che possano diventare utili in futuro, il mercato di gennaio è sempre molto scarno di possibilità”.

 

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News