Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rubriche

Penna in trasferta – Bernardini (ForzaParma.it): “Spero in un Kulusevski ancora in palla”

dejan kulusevski

L’opinionista, che segue da vicino le vicende del Parma, analizza l’attuale situazione alla corte di Roberto D’Aversa

Dopo la sosta, riprende il campionato con l’Atalanta impegnata contro il Parma. Ora proviamo a capire che aria si respira in Emilia con Marco Bernardini, giornalista di forzaparma.it.

Che Parma dobbiamo attenderci?
“Mi aspetto il Parma già visto all’opera nelle ultime uscite del 2019, soprattutto, in trasferta dove è imbattuto da cinque partite e può esprimere al meglio le sue caratteristiche. Preoccupa un po’ l’emergenza in attacco perché mancherà anche Gervinho oltre a Cornelius e Karamoh con Inglese, al rientro, che partirà al massimo dalla panchina ma questa squadra ha imparato ad esaltarsi nelle difficoltà e andare oltre i propri limiti”.

Che Atalanta si aspettano di trovare?
“L’Atalanta nella passata stagione ha creato non pochi problemi al Parma vincendo entrambi i confronti e dimostrando di essere superiore. Però rispetto allo scorso anno i crociati sembrano essere cresciuti sul piano di maturità e consapevolezza nei propri mezzi quindi proveranno a mettere il bastone tra le ruote ad una delle realtà piú consolidate nel panorama del calcio italiano”

Che partita si aspetta?
“Credo che come prevedibile sarà l’Atalanta a fare la partita e il Parma agirà di rimessa. Sarà una sfida nei piani alti dal canovaccio tattico ben definito ma dall’esito estremamente incerto. Certo, se la Dea ripeterà la prestazione prenatalizia contro il Milan per la truppa di D’Aversa, peraltro privo di Gervinho, sarà dura strappare un punto e proseguire la striscia positiva lontano dal Tardini”.

Chi potrebbe schierare D’Aversa?
“Il tecnico D’Aversa avrà gli uomini contati, specialmente, nel reparto offensivo in cui si potrebbe rivedere Kucka nella posizione di centravanti già ricoperta di fronte a Bologna e Milan. Per il resto difesa confermata con Sepe tra i pali, Darmian, Iacoponi, capitan Alves, Pezzella in difesa che stanno facendo molto bene, il trio Hernani, Scozzarella e Barillà in mezzo, Kulusevski, Kucka e Sprocati in avanti. Se Scozzarella non fosse ancora al top visto che è fuori da oltre un mese, potrebbe giocare dal 1′ l’ex Grassi che è tornato al gol col Brescia prima della sosta”.

Capitolo Kulusevski. Come viene vista a Parma questa cessione?
“Di sicuro è stata una settimana particolare per Kulusevski che mi auguro, a dispetto del clamore mediatico e del trasferimento già ufficializzato, continui anche da ex a Bergamo a mantenersi sui livelli elevatissimi mostrati finora”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da Rubriche