Resta in contatto

News

Atalanta, occhio a Baselli: sabato sera si riprende il posto

Torino

Assistman due volte nella partita d’andata a Parma, con rimonta nerazzurra e controrimonta granata, l’ex Daniele Baselli si ripresenta ai nastri di partenza dopo 4 partite tra tribuna e panchina

Pungere il nerazzurro che è stato la sua seconda pelle per riconquistare l’azzurro in vista di Euro 2020. La sintesi del rientro in campo contro l’Atalanta di Daniele Baselli, reduce da tre turni di stop e uno in panchina (col Sassuolo) per un trauma distorsivo al ginocchio destro. Tuttosport la butta sull’ex in cerca di riscatto contro la squadra che l’ha visto crescere per poi lanciarlo, ma con un secondo fine: mettersi in vetrina per il ct Roberto Mancini replicando l’unica presenza nel Club Italia risalente a uno spezzone di un’amichevole con l’Olanda il 4 giugno 2018.

BASELLI, LA FEBBRE DEL SABATO SERA. Assente dal campo dal 21 dicembre scorso saltando la convocazione con Spal, Roma e Bologna (più l’ottavo di Coppa Italia vinto ai rigori sul Genoa), il centrocampista di Gottolengo (Brescia) svezzato a Zingonia fin dalla più tenera età e valorizzato da Stefano Colantuono ed Edy Reja è al Torino dall’estate del 2015. Un appuntamento da ex immancabile, per lui, adesso che Tomas Rincon è squalificato e in mezzo non ci sono tutte queste alternative: nel ruolo ci sono soltanto Souhailo Meité, non al meglio, e Sasa Lukic che per Walter Mazzarri è una sorta di intoccabile.

BASELLI E GLI ASSIST. All’andata, allo stadio “Ennio Tardini” di Parma, due assist per Baselli nello scontro diretto a campi invertiti. Entrambi da palla inattiva ed entrambi per una marcatura in gioco aereo: da calcio d’angolo per l’1-0 di Kevin Bonifazi e infine da calcio di punizione dalla sinistra per la svettata del 3-2 finale di Armando Izzo.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Prima capitano, poi autentica bandiera nerazzurra

Gianpaolo Bellini

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Advertisement

Sondaggio: Ilicic o Malinovskyi, chi vorreste davanti con Zapata?

Ultimo commento: "Sarei più propenso a rinunciare a Ilicic, nonostante lo ritenga un fuoriclasse, quando è in palla. ..."

“Con Boga è arrivato il dopo Papu?”, il nostro sondaggio

Ultimo commento: "Il giocatore non si discute... classico profilo adatto alle nostre esigenze, potenzialità mai espresse a pieno. Boga, la Dea e Gasp... un mix..."
Atalanta

La difesa, Demiral, Gasperini. Di chi la responsabilità dell’eliminazione dalla Champions?

Ultimo commento: "A mio avviso la responsabilità si deve a tanti fattori, non uno o due.. all'inesperienza di Demiral e Musso in ambito Atalanta, e che non è poco....."
miranchuk

Cosa fare con Miranchuk? Ecco il risultato del sondaggio

Ultimo commento: "Esatto sono tutti allenatori e critici Giusto sostenerlo,questo è forte vedrete,poi si gioca in 11 più i cambi,entra fa vedere la sua classe e si..."

Altro da News