Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Calciomercato

Arana, storia di un fallimento annunciato (o quasi)

arana

L’esterno sinistro brasiliano torna nel suo Paese dopo la risoluzione anticipata del prestito col Siviglia: 4 spezzoni e la bocciatura. Ora è all’Atletico Mineiro

In prestito era e in prestito rimane. All’Atletico Mineiro, ufficializzato mercoledì in tarda serata una volta definita la risoluzione anticipata con il club nerazzurro. Ma certamente la vicenda di Guilherme Arana, secondo giocatore della campagna estiva dell’Atalanta in arrivo dal Siviglia dopo l’acquisto di Luis Muriel e prima dell’altro prestito destinato al fallimento, quello di Simon Kjaer, è significativa del contrasto fra le strategie societarie di Zingonia e i piani dell’allenatore Gian Piero Gasperini. Col quale la storia del carneade di turno è durata piuttosto poco (“Se dice di voler andar via per giocare di più, ha ragione”, le laconiche dichiarazioni del mister in autunno), da aggregato alla rosa il 28 agosto gettato in mischia praticamente subito.

ARANA, FALLIMENTO IN 4 ATTI. Il brasiliano di San Paolo appena tornato in patria per restarci almeno fino al giugno 2021, sempre in diritto di riscatto (fissato in nerazzurro a 8 milioni), infatti, non è andato oltre quattro spezzoni di partita a partire dall’esordio col Torino datato primo settembre. L’esterno mancino brasiliano, sporadicamente nel giro della Nazionale olimpica verdeoro Under 23 al pari del connazionale parimenti ripudiato (ma di proprietà, e ceduto a peso d’oro alla Roma: 8 milioni più 2 a giugno 2021) Roger Ibañez, ha totalizzato minutaggio contro i granata, la Fiorentina, il Sassuolo e la Sampdoria per 75 giri di lancetta complessivi, venendo poi messo fuori rosa dopo la quindicesima giornata.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da Calciomercato