Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Ilicic: “Vogliamo un posto in Champions. Io posso migliorare ancora”

Lo sloveno dell’Atalanta: “In estate sono stato molto vicino all’addio. Voglio sempre puntare ai massimi traguardi”

Dalla grande paura (per i tifosi di vederlo andare via) al sono (di conquistare un posto in Champions League). Josip Ilicic è sicuramente il personaggio del momento in casa Atalanta. Lo sloveno sta vivendo un memento di forma eccezionale, ma non ha affatto voglia di accontentarsi, come tutto il resto della squadra nerazzurra: “Arrivare in Europa League sarebbe un passo indietro. Io voglio giocare in Champions: voglio rigiocarci, giocarci sempre. Questa squadra vale la Champions: per questo dico che dobbiamo pensare a guadagnarcela con il campionato“.

Raggiunto dai colleghi de L’Eco di Bergamo, Ilicic ha svelato anche un interessante retroscena di mercato: “La scorsa estate sono stato molto vicino all’addio. Non dipendeva dalla società, era una cosa mia: il mio obiettivo era fare un passo avanti e ho detto che avrei voluto andare altrove se qui non avessi potuto lottare per i massimi traguardi. Sapeva tutto anche il mister, che era stato il primo a chiamarmi quando era uscita la noti- zia. Ho trentadue anni: se voglio vincere uno scudetto, è un discorso normale. Se ho fatto bene a restare? Non lo so, qui sto bene, ma non posso sapere come sarebbe andata da un’altra parte. Comunque non torno indietro e va bene così“.

Tra pochi giorni l’Atalanta può scrivere un’altra pagina di storia affrontando gli ottavi di finale di Champions League contro il Valencia. Questo l’Ilicic pensiero: “Non abbiamo ancora parlato del Valencia: ora c’è il campionato, domenica affrontiamo il Genoa che lotta per la salvezza e ci affronterà senza nulla da perdere. Non possiamo pensare alla Champions League ora. Comunque preferisco passare il turno che segnare: poi, se arrivano entrambe le cose, sono contento“.

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News