Resta in contatto

Approfondimenti

La Dea dei recuperi passa per la sconfitta

In totale son ben nove le partite che solo in questa stagione l’Atalanta ha chiuso con un pareggio o una vittoria dopo essere passata in svantaggio

Ormai ci si guarda spaventati e quasi terrorizzati quando la Dea segna i primi minuti del primo tempo ma, soprattutto, per prima rispetto all’avversaria. Le cose infatti sono due: o parte a raffica una goleada, come contro il Parma, il Milan e il Toro, o un’amara sconfitta potrebbe fare capolino nel tabellino finale. La Dea delle rimonte infatti-68 i punti recuperati ribaltando le gare dall’era Gasperini targata agosto 2016-febbraio 2020-ha più possibilità di portare a casa la partita passando in svantaggio. Tutta questione di testa, di approccio e di mentalità: quando l’Atalanta realizza, o è in giornata e si carica, oppure tende a sedersi, un po’ presuntuosa e un po’ troppo sicura, a ragione per carità.

TROPPO FACILE. Dopo aver affrontato avversarie sui palcoscenici internazionali al pari di City, Dinamo e Shakhtar, è difficile non esultare troppo presto quando si rifilano reti alla Spal o al Genoa. Ma uno dei segreti che ha portato la Dea nell’Olimpo è proprio la mancanza di pressione. Nessuno le chiede davvero di ripetere le imprese in Champions, di ri-piazzarsi al terzo o quarto posto, di vincere, o addirittura di stravincere con valanghe di gol. E allora lei, libera di potersi esprimere e giocare divertendosi, centra esattamente tutti questi traguardi.

TUTTI I NUMERI. Per questo quando passa in svantaggio, con le pressioni ormai ridotte al minimo e le speranze che iniziano ad affievolirsi, dà il meglio di sé e inizia la rimonta: solo in questa prima parte di stagione, è successo con Spal (3 punti), Fiorentina (1 punto), Udinese (3 punti), Napoli (1 punto), City (1 punto), Verona (3 punti), Inter (1 punto), Genoa (1 punto) e ancora Fiorentina (3 punti). In totale si tratta di nove gare in cui l’Atalanta stava perdendo ed è riuscita a recuperare lo svantaggio: per cinque volte ha acciuffato un pareggio e un punto, ma in quattro circostanze ha conquistato perfino la vittoria. Ben diciassette i punti totali guadagnati invertendo una rotta infelice.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Voto al mercato: la maggioranza dice 7

Ultimo commento: "Più forti di chi ci vuole morti vinci x noi magica Atalanta folle amore nostro ultras liberi"
ederson calciomercato

Che voto date al calciomercato dell’Atalanta?

Ultimo commento: "La bravura del Mister Gasperini nel proporre i giovani è la forza dell'Atalanta. Eccellente allenatore, grande uomo, vero bergamasco."

“Con Boga è arrivato il dopo Papu?”, il nostro sondaggio

Ultimo commento: "Già. Purtroppo soldi nel c'èsso e tirato lacqua"
Arctos sports partners pagliuca

Di che le responsabilità, se il 2022-2023 sarà senza Europa?

Ultimo commento: "Infatti i oercassi poi hanno venduto la società"
campagna abbonamenti

SONDAGGIO – Sei soddisfatto della campagna abbonamenti?

Ultimo commento: "Stanno aspettando i soldi dagli abbonamenti per fare il mercato???"

Altro da Approfondimenti