Resta in contatto

News

La Roma e la maledizione del 2020

fonseca

Cinque sconfitte su sette gare per la Roma dall’inizio dell’anno nuovo: per Paulo Fonseca e i suoi, a Bergamo, c’è da sfatare la maledizione del 2020

Atalanta-Roma, anticipo della quinta giornata di ritorno sabato sera al Gewiss Stadium, più che uno spareggio per il quarto posto (42 punti a 39 per i nerazzurri, che hanno anche lo scontro diretto dell’andata a favore) per i giallorossi sarà la chance, come scrive L’Eco di Bergamo, per sfatare la maledizione del 2020: fin qui, su 7 partite giocate, ben 5 perse. Torino e Juventus nelle ultime due del girone d’andata, Sassuolo e Bologna negli ultimi due turni, con la Coppa Italia persa al quarto proprio coi bianconeri di mezzo. Unica vittoria nell’anno nuovo, il 19 gennaio in casa del Genoa.

ATALANTA-ROMA, LA MALEDIZIONE FATTORE CAMPO. Da parte bergamasca, però, la maledizione sembra chiamarsi fattore campo: tra le due gare iniziali al “Tardini” e le altre 9 in città, solo 17 punti su 33 disponibili, con la Roma viceversa ad averne ottenuti 21 su 33 in trasferta. Contando anche l’ultimo scorcio dello scorso campionato, i capitolini nelle ultime 15 fuori hanno perso solo a Parma e Reggio Emilia col Sassuolo appena due settimane or sono. Però 4 ko su 6 turni di campionato nel 2020 fanno parlare di crisi per gli uomini di Paulo Fonseca, bravo solo a strappare un punto alla Lazio nel derby.

ROMA A DUE MEDIANI. Il tecnico portoghese punta su due mediani, con Veretout a girare per il campo e il compagno (Cristante è squalificato, l’altro ex Mancini al suo posto), formula colabrodo contro i neroverdi e i felsinei, bersagliata dai vari Berardi, Boga, Palacio, Barrow e Orsolini. Il quarto ex, Leonardo Spinazzola, è in ballottaggio con Santon e Kolarov per la mancina della difesa a 4. Davanti Dzeko, decina secca, è preferibile a Kalinic, anche perché nessun altro segna tra Perotti, Under, Kluivert, portatori di palla e basta. In 10 match con l’Atalanta, recentemente, la Roma ha vinto una sola volta.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News