Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Un anno da titolare: Gollini, il portiere portafortuna

Gollini

Pierluigi Gollini soppiantò definitivamente Berisha il 3 marzo di un anno fa, in casa contro la Fiorentina. Da allora il titolare è sempre stato lui, briciole per Sportiello

3 marzo 2019, Bergamo, contro la Fiorentina in campionato. 1° marzo 2020, Lecce, in una trasferta che i tifosi devono ancora capire se potersi smazzare o no, vedi questione biglietti & virus. Quel che è certo è che al “Via del Mare”, domenica, Pierluigi Gollini ha da festeggiare un anno da titolare inamovibile tra i pali dell’Atalanta. Un portiere portafortuna che oggi fa gola a molti, sottolinea Il Giorno: da quando soppiantò Etrit Berisha dopo essersi accomodato in panca il 27 febbraio precedente nell’andata delle semifinali di Coppa Italia, niente sconfitte nella corsa dei nerazzurri allo storico posto in Champions League.

GOLLINI, UN ANNO DA CHAMPIONS. 363 giorni da moloch non sono pochi, per il portiere-rapper di Poggio Renatico, che ha un rapporto tutto suo con l’inverno: ci arrivò nel 2017 nella sessione di gennaio del calciomercato e, due rivoluzioni terrestri più tardi, ecco la consegna del ruolo da titolare direttamente dall’allenatore Gian Piero Gasperini. Un anno da Champions, per lui e per la Dea che ha grosse chances di approdare ai quarti di finale.

GOLLINI PORTAFORTUNA. Ormai il Gasp lo mette a riposo in panchina soltanto in casi estremi, lasciando le briciole a Marco Sportiello, tornato dai prestiti a Firenze e Frosinone nella scorsa estate per fargli da secondo. Sassuolo il 28 settembre, Parma e Spal a gennaio (il 6 e il 20, a Bergamo) il tris di presenze concesso al dodicesimo. Sliding doors: il lungagnone cresciuto nel vivaio di Zingonia se n’era andato, lasciandogli spazio, proprio perché non reggeva il sedile alle spalle del nazionale albanese. Un portafortuna, il Gollo: lo sarà anche per le casse societarie, perché alle soglie del quarto di secolo anagrafico uno così, parate sempre decisive ed Euro 2020 alle porte, meno di 25 milioni non può valere.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News