Resta in contatto

News

Baricentro alto e tanta qualità: ecco il segreto dell’Atalanta

castagne

La squadra nerazzurra è quella che gioca più palloni in area avversaria, quella che ne concede di meno ed è terza per passaggi riusciti nella metà campo offensiva

Spesso ci siamo domandati quale sia il segreto dell’Atalanta. C’è chi sostiene la qualità dei suoi interpreti, chi le idee di mister Gasperini, chi la straordinaria condizione atletica. Forse la risposta è un mix di tutto questo, ma c’è anche di più.

Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, infatti, i nerazzurri sono tra le squadre che corrono di più nell’intero campionato di Serie A. Per la precisione, Gomez&Co sono noni con una media appena sotto i 109 chilometri a partita (a guidare la classifica è l’Inter con oltre 112), ma quello che fa la differenza non è la corsa individuale, ma di squadra. A livello di singoli, il primo nerazzurro in classifica Timothy Castagne al 28esimo posto, con una media di 10,86 chilometri a partita, mentre il primo “titolarissimo”, Marten de Roon, è 39esimo con 10,71.

Il segreto dell’Atalanta è quello di riuscire a corre bene, comandando il gioco e facendo girare a vuoto le avversarie grazie a una netta supremazia territoriale: insomma, contano più i metri coperti che i chilometri percorsi e non è un caso che l’Atalanta sia la squadra che gioca più palloni in area avversaria, quella che ne concede di meno e che sia terza – dietro Napoli e Juventus – per i passaggi riusciti nella metà campo avversaria.

Atalanta, statistiche Atalanta, Serie A, featured

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Advertisement
augusto scala piero fanna

Augusto Scala

Ultimo commento: "Concordo!"
gianpaolo bellini

Gianpaolo Bellini

Ultimo commento: "Non e'stato un quaraqquaca come tanti giocatori al giorno d'oggi Grande"
magrin

Marino Magrin

Ultimo commento: "Magrin, l'ho conosciuto di persona e incontrato per caso un paio di volte nel 2001 al di fuori del "campo" persona seria e umile, mi ha colpito il..."

Emiliano Mondonico

Ultimo commento: "Ogni sera mi addormentavo pensando la tattica e soprattutto la formazione che avrebbe mandato in campo, e devo dire che alla fine, ho imparato a..."

Angelo Domenghini

Ultimo commento: "Sono tifoso del Milan ma da due anni seguo l'Atalanta. Vorrei che il Milan fosse l'Atalanta. Se Atalanta e Milan giocano in simultanea guardo..."

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News