Resta in contatto

News

Ilicic il pokerista: come lui, in Europa, nessuno

ilicic

Il fuoriclasse sloveno dell’Atalanta è in vena di exploit continui. La quaterna a Valencia in Champions è solo l’ultimo di una lunga serie da record: come Ilicic in Europa non c’è nessuno

Josip Ilicic, più che un calciatore, è un record su due gambe. Nessuno, prima di lui, in Europa, aveva calato il poker in trasferta in una fase eliminatoria della coppa dalle grandi orecchie in una sola partita: a Valencia il nazionale sloveno dell’Atalanta ce l’ha fatta. Ma la sfilza di record del numero 72, rileva stamani L’Eco di Bergamo, si sublima col primato di gol nel Vecchio Continente: 14 nei primi due mesi e mezzo scarsi del 2020.

ILICIC, IL RE D’EUROPA. Di quaterne in Champions League ce ne sono state altre 14 prima della sua, dal 1992, anno di fondazione dell’ex Coppa dei Campioni. A quei tempi, invece, ben 34, con Ferenc Puskas a riuscirci in finale. Più che d’Europa, Ilicic è l’imperatore del mondo: nell’intero orbe terracqueo dall’inizio dell’anno nuovo è il professionista del pallone che ha infilato la porta nemica più volte insieme all’uruguagio Martin Bueno dei neozelandesi dell’Eastern Suburbs, campionato certamente meno impegnativo.

ILICIC Il POKERISTA. I precedenti pokeristi o più si chiamano Lionel Messi (poker e cinquina), Mario Gomez e Robert Lewandowski, quattro al Real Madrid in semifinale nel 2013. Ma nessuno fuori casa come l’atalantino dal mancino impossibile: tutti davanti alle mura amiche. Tra i giocatori delle italiane, Ilicic è il primo a farcela nelle eliminatorie: Van Basten, Simone Inzaghi e Shevchenko, invece, nei Group Stage. L’altro pokerista nella corrente edizione di Champions è Gnabry. Luiz Adriano, storicamente, è l’unico da cinquina con la Pulga barcelonista.

ILICIC, CHE MEDIA! 14 in 11 partite ufficiali dall’inizio del 2020: anche la media realizzativa mette sul trono il profugo di sangue croato nato in Bosnia e riparato in Slovenia dagli orrori della guerra civile. Primo nel mondo nel 2020. Daniel Fonseca ne fece 4 anche lui al “Mestalla” in Valencia-Napoli 1-5 nel 1992, ma in Coppa Uefa. Appunto, nessuno come Josip Ilicic, in Europa e non solo. Nell’Atalanta di sicuro, nelle coppe che contano: 9 a 5 sul Papu Gomez, mentre Dino Da Costa mantiene il primato a quota 10.

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
11 mesi fa

Che classe ragazzi, bravissimo, giocando cosi’ merita un riconoscimento europeo.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
11 mesi fa

Bravissimo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
11 mesi fa

GRANDISSIMO

Commento da Facebook
Commento da Facebook
11 mesi fa

Il Dio⚽⚽⚽

Commento da Facebook
Commento da Facebook
11 mesi fa

Non c è storia…pallone d oro

Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Advertisement

Emiliano Mondonico

Ultimo commento: "Mondo e stato e rimarrà iln.1 un fenomeno"

Angelo Domenghini

Ultimo commento: "Era un piacere vederlo giocare poi persona umile un Bergamasco vero !!!!!"
gianpaolo bellini

Gianpaolo Bellini

Ultimo commento: "Uno spettacolo...."
magrin

Marino Magrin

Ultimo commento: "Grande Magrin... Insieme a Gigi De Agostini, i miri preferiti in quella juve anni '90"
augusto scala piero fanna

Augusto Scala

Ultimo commento: "eri aFitenze quando vincemmo 1 a0 con un suo goal evl’Atalanya di allora non vinceva mai a Firenze max goduria in auto al rientro passando per la..."
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News