Resta in contatto

News

È scontro tra club e calciatori sulla questione stipendi

Le società vorrebbero una riduzione del 15% degli ingaggi per il periodo di inattività, l’Assocalciatori fa opposizione

I calciatori sono visti come una categoria molto fortunata e specialmente se si parla di Serie A è così, ma sono, di fatto, dei lavoratori dipendenti e in questo periodo in cui l’allarme coronavirus la fa da padrone, i tagli ci saranno anche nel dorato mondo del pallone, come in tutti i settori produttivi. Coi campionati fermi fino a chissà quando, i club devono fare i conti con una drastica riduzione delle entrate e così ecco che si fa sempre più concreta la possibilità che venga applicato un taglio del 15% agli stipendi dei giocatori.

Una decisione che, ovviamente, non piace ai calciatori e all’AIC. Come riposta il Corriere dello Sport, i club potrebbero valutare il taglio o la riduzione dei pagamenti per il periodo di inattività oppure adottare misure-tampone come le ferie. La rinuncia a due mensilità da parte di tutti i calciatori di Serie A porterebbe a un risparmio di circa 230 milioni senza contare la B e la C. In termini pratici, la Juventus risparmierebbe circa 50 milioni (netti), l’Hellas Verona circa 4,5 milioni. Attenzione: quelle che abbiamo dato finora sono tutte cifre nette.

L’Assocalciatori, tramite le parole del vice presidente, Umberto Calcagno, prende tempo sulla materia: “Abbiamo bisogno di sostegno da parte del Governo. Il calcio paga un miliardo di tasse allo Stato. È importante che qualcosa, in un momento del genere, venga restituito per aiutare il sistema. Tutta la federazione viaggia compatta su questo fronte“. Marco Tardelli, candidato alla presidenza AIC, è ancora più netto: “Non credo sia obbligatorio chiedere ai calciatori di decurtarsi lo stipendio e non è giusto imporlo, ma rinunciare a qualcosa potrebbe essere un segnale di vicinanza per i tifosi e per i cittadini che soffrono“.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Advertisement

Emiliano Mondonico

Ultimo commento: "Si deve vergognare !!! Non è degno neanche di nominare il nome del Mondo ...assurdo insultare Gasperini , veda di seguire qualche altra squadra ."
augusto scala piero fanna

Augusto Scala

Ultimo commento: "Uno dei maestri del calcio italiano"

Angelo Domenghini

Ultimo commento: "grande Domingo, mi ricordo un'Atalanta Inter 5a0 con tua doppietta a Cometti , non mi arrabbiai Tu Bergamasco doc eri tutti Noi"
magrin

Marino Magrin

Ultimo commento: "Prego, 1-2 : De Bernardi, Magrin e Zobbio per il Treviso : c'ero anch'io, anche a Santangelo Lodigiano ( 0-0 su un campo di patate sotto il diluvio......"

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x