Resta in contatto

News

Coronavirus – Francesco Le Foche: “Atalanta-Valencia è la partita zero”

Il medico immunologo: “Dubito molto fortemente che il sistema possa riprendere tutto normalmente a giugno. Questo virus continuerà a diffondersi”

AtalantaValencia potrebbe essere la “partita zero” da cui è scaturito il dilagarsi a dismisura del coronavirus. Ne è convinto Francesco Le Foche, medico immunologo, responsabile del day hospital di immuno-infettivologia del policlinico Umberto I di Roma. Solo così si può spiegare il larghissimo caso di contagi che ha colpito la nostra città: “Probabilmente in quel distretto hanno agito più fattori trigger, i catalizzatori che attivano in modo repentino la diffusione del virus, facendolo esplodere in tutta la sua gravità. Quella bergamasca è un’area molto attiva nel mondo degli scambi economici e sociali. Un terreno ideale per il virus. Anche il match di San Siro col Valencia può essere stato un fattore. È passato un mese da quella partita. I tempi sono pertinenti. L’aggregazione di migliaia di persone, ancor più associate nelle comprensibili manifestazioni di euforia, urla, abbracci, possono aver favorito la replicazione virale“.

Col senno di poi giocare Atalanta-Valencia a porte aperte è stata una follia, ma all’epoca troppe cose non erano ancora chiare, a cominciare dall’enorme diffusibilità di questo virus – ha detto al Corriere dello Sport -. Oggi sarebbe impensabile. Infatti, hanno bloccato tutto. Dubito molto fortemente che il sistema possa riprendere tutto normalmente a giugno. Un contesto così socialmente aggregante ed empatico come il calcio è l’antitesi dei comportamenti che si devono avere nell’emergenza sociale di un virus. Una minaccia per definizione. Questo virus continuerà a diffondersi. Da qui ai prossimi mesi dobbiamo riorganizzarci in modo diverso“.

 

34 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
34 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Non penso perché poi il tutto si é concentrato a nembro e alzano. Pero’ a sto punto tutto può essere ..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Purtroppo non lo sapremo mai, ma l’evento di massima gioia della storia atalantina potrebbe essere stato una concausa della più grande tragedia della città…una concausa perché poi il virus è stato diffuso nelle settimane successive nelle varie zone della provincia…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Io dopo quella bellissima serata ho cominciato a stare male……x 10 gg febbre e tosse….adesso vado meglio. Forza Bergamo mola mia.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Che sparata del c…o!!di che cosa si fa questo???😠

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Il caso di Codogno è uscito al venerdì dopo, su quali basi si doveva giocare a porte chiuse? Sulle profezie di Nostradamus?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Ma non posso crederci…..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Lo sto ripetendo da giorni 😠

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Potrebbe…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Giorgio Lallio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Ma basta ste notizie.
Parliamo d’altro…
Di valori
Di unione
Di speranza.
Torneremo fortissimi ,
nel profondo del cuore 💖

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

cosa non si fa per un click, assurdi,+sciacalli,+psicoterroristi =giornalisti

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

0

Nilla Polizzi
Nilla Polizzi
2 mesi fa

E se lo afferma il mio Professor Le Foche…..credeteci!!!
Ha salvato la mia vita….non finirò mai di dire “Grazie Prof”

Nilla Polizzi
Nilla Polizzi
2 mesi fa

E se lo afferma il mio Professor Le Foche…..credeteci!!!
Ha salvato la mia vita….non finirò mai di dire “Grazie Prof”

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Io l ho detto subito e ragazzi può essere, diciamo la verità..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

E perché i giocatori non lo hanno preso?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

ma va x me dall’oro center

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

No non ci credo.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

È un’ipotesi sicuramente plausibile. Anche come tempistiche.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Potrebbe essere il virus era gia in giro senza saperlo a persone asintomatiche il primo caso a codogno risale al 20 febbraio giovedi quindi stesso periodo piu di 40000 persone c erano puo essere che tanti sono stati contagiati

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

non lo sapremo mai…di certo non ha aiutato

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Finalmente qualcuno ha fatto 1+1

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Purtroppo penso sia proprio cosi
Il 19 un terzo dei bergamaschi era a s. Siro e gli altri erano a orio center a vedere la partita
Ma dieci giorni prima si era disputata la partita Albino/ Codogno

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Il grosso sbaglio è stato fatto all’ospedale di Alzano

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Ti sbagli , è 4 -1

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Gianluca Ghirardello 😓

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Massimo Colombo leggi qui!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Bisogna concentrarsi e far passare notizie di chi e fove e GUARITO, non di chi e dove si e AMMALATO.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Averlo detto e pensato al primo contagio di Codogno.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Marta Nozza

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Ero alla partita, stretti come sardine sugli spalti, nelle code agli ingressi, ma soprattutto sulla metropolitana in andata e ritorno.
Molto difficile escludere che in quella situazione non ci siano stati contagi.
Da quando si è cominciato a capire cosa stava succedendo ho contato i giorni da quel 19 febbraio.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Ne sono convinta

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Ignoranza dell Uefa e fgci doveva fermare tutto il calcio ovvio che quell esito si e trasformato poi in danno x la bergamasca come adesso voglio probabilmente discutere e litigare x gli allenamenti e riprendere io da tifoso e appassionato x questo sport dico che sono ridicoli

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Leggete l articolo…ad un certo punto parlava di gente operosa….che va al lavoro anche malata e che fra un po non si lava…faccio a voi una grande domanda….se quella partita e stata la miccia….come mai la concentrazione di malati è attorno ad Alzano….mentre in valle Imagna…Val Cavallina.. bassa….isola i contagi sono pochi?che siano meno tifosi dell Atalanta???se mi spiega questa cosa gli do credito…se no lascio perdere

Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Advertisement

Emiliano Mondonico

Ultimo commento: "Si deve vergognare !!! Non è degno neanche di nominare il nome del Mondo ...assurdo insultare Gasperini , veda di seguire qualche altra squadra ."
augusto scala piero fanna

Augusto Scala

Ultimo commento: "Uno dei maestri del calcio italiano"

Angelo Domenghini

Ultimo commento: "grande Domingo, mi ricordo un'Atalanta Inter 5a0 con tua doppietta a Cometti , non mi arrabbiai Tu Bergamasco doc eri tutti Noi"
magrin

Marino Magrin

Ultimo commento: "Prego, 1-2 : De Bernardi, Magrin e Zobbio per il Treviso : c'ero anch'io, anche a Santangelo Lodigiano ( 0-0 su un campo di patate sotto il diluvio......"

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News

34
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x