Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Il muro del Tifoso

Gravina (Figc): “Niente partite al Nord e fine a novembre”. Siete d’accordo?

Nella lunga intervista a Repubblica, il presidente della Figc Gabriele Gravina è apparso risoluto a concludere la stagione in qualunque modo: “No partite al Nord, fine a novembre”

“Se si parte a inizio giugno possiamo terminare a fine luglio. Se ripartiremo a settembre, la fine del campionato potrebbe essere a novembre per poi tornare in campo a gennaio: 5 mesi prima degli Europei del 2021″. Sono alcune delle ipotesi messe in campo da Gabriele Gravina, presidente della Figc, nella lunga intervista a la Repubblica, la cui parte destinata a suscitare polemiche però è ben altra: “È possibile un campionato senza gare al Nord, sotto la linea del Rubicone” per evitare di aggravare la situazione in aree particolarmente colpite dal Coronavirus come Bergamo, “Milano, Brescia o Cremona”.

GRAVINA E IL CALCIO AL NORD. Una delle possibilità nel ventaglio federale, mentre oggi si prospettano decisioni quantomeno dal comitato tecnico-scientifico. Con le partite al Nord o meno (“Non si possono giocare 10 partite a Roma in un weekend: c’è un solo stadio e servirebbero venti centri di allenamento”), Gravina vuole assolutamente chiudere la stagione: “Ho già ricevuto diffide da alcune società, non ripartendo si aprirebbero lunghi contenziosi. Quando il Paese tornerà a vivere e ci saranno le condizioni, il campionato avrà tempo per essere concluso. Rispetto la scienza, ma lavoriamo sulle modalità”.

GRAVINA E L’ANNO SOLARE. Tutte soluzioni estreme, quelle prospettate dal capo del calcio nazionale, compresa quella che prevede il 2020-2021 compresso nell’anno solare 2021: “Bisogna coordinarsi con le altre federazioni. In alternativa, dovremmo chiudere la prossima stagione prima dell’Europeo, giocando il campionato in 5 mesi. Ci sono diverse ipotesi, con più gironi e playoff “. Niente partite al Nord, fine possibile a novembre, gironi e playoff, 2021 che comincerebbe a gennaio. Siete d’accordo voi tifosi e lettori di CalcioAtalanta.it? Non avrebbe più senso chiuderla qui senza assegnare lo scudetto e considerando le posizioni attuali buone per le qualificazioni Uefa e le retrocessioni? Oppure congelare anche quest’ultime facendone salire due dalla B per il prossimo campionato a 22 squadre? Diteci la vostra.

 
10 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

10 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da Il muro del Tifoso