Resta in contatto

News

Auguri a Rizzo, l’atalantino da un quarto d’ora

Poco più di un quarto d’ora in Coppa Italia contro la Juventus. Prima e dopo, nel semestre a Bergamo, per Luca Rizzo il nulla

Due panchine, la Juve in coppa per un quarto d’ora e infortuni a catena: da gennaio a primavera 2018. Luca Rizzo è il più illustre ex atalantino a compiere gli anni oggi, venerdì 24 aprile. Ne fa 28 da preso (da Giovanni Sartori), provato e scartato (da Gian Piero Gasperini). Dopo lo zero nel Carpi da innesto di gennaio, proveniente dalla cinquina di presenze foggiane, sempre da prestito del Bologna come ai tempi nerazzurri, dalla scorsa estate fatica a vedere il tappeto d’erba anche al Livorno, dove gioca anche l’ex baby nerazzurro Enrico Delprato. Presunta toppa al buco di Jasmin Kurtic nell’andirivieni di due inverni or sono con la Spal, Rizzo fu catapultato alla corte del Gasp come vice di Bryan Cristante qualche mese dopo averla messa a Bergamo proprio all’Atalanta. Il retto femorale destro malandato, dopo la lesione iniziale all’inserzione dell’adduttore sinistro, ne segnarono il destino bergamasco.

RIZZO, DUE COMPARSATE. Solo comparsate, per la mezzala-trequartista dalla botta proibita quanto rarefatta: in amichevole d’allenamento al Centro Sportivo Bortolotti contro la FeralpiSalò (23 gennaio), da apripista nel 3-1, e dal 76′ al posto di Gianluca Mancini nella semifinale di ritorno della Coppa Italia allo Juventus Stadium a fine febbraio 2018. Piovuto dal mercato di riparazione il 13 gennaio di due anni fa, meritevole d’attenzione per un paio di prodezze in maglia estense fra cui l’impattata a Bergamo del 5 novembre precedente per rispondere a Cristante contro quella che sarebbe diventata la sua nuova squadra, Rizzo in nerazzurro si limitò per il resto alle panchine col Napoli otto giorno dopo il suo arrivo e a Bologna l’11 marzo. Un tappabuchi vittima del sistema contorto degli scambi: a Ferrara c’era a titolo temporaneo il cartellino atalantino Federico Mattiello, e ci andò Jasmin Kurtic (con Boukary Dramé definitivo) da riscattare in caso di salvezza; il bianconero e scontento Riccardo Orsolini finì invece a Casteldebole.

RIZZO, BLUCERCHIATO PER POCO. Cresciuto nella Sampdoria dopo gli esordi nel Borgoratti fino ai Pulcini (9 anni), Rizzo, gran fisico e destro fulminante, in mezzo ai prestiti (l’ultimo con obbligo di riscatto) a Pergocrema (coi fratelli Joelson e Pià, 2011/12), Foligno, Pisa, Modena e Bologna, esordisce coi colori che gli fasciano il cuore il 21 settembre 2014 in A subentrando a Roberto Soriano in trasferta col Sassuolo. E ci segna il primo dei tre gol al piano di sopra (altrettanti in Prima Divisione coi nerazzurri toscani, playoff compresi, e in cadetteria fra i Canarini). Tanti auguri.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Voto al mercato: la maggioranza dice 7

Ultimo commento: "Più forti di chi ci vuole morti vinci x noi magica Atalanta folle amore nostro ultras liberi"
ederson calciomercato

Che voto date al calciomercato dell’Atalanta?

Ultimo commento: "La bravura del Mister Gasperini nel proporre i giovani è la forza dell'Atalanta. Eccellente allenatore, grande uomo, vero bergamasco."

“Con Boga è arrivato il dopo Papu?”, il nostro sondaggio

Ultimo commento: "Già. Purtroppo soldi nel c'èsso e tirato lacqua"
Arctos sports partners pagliuca

Di che le responsabilità, se il 2022-2023 sarà senza Europa?

Ultimo commento: "Infatti i oercassi poi hanno venduto la società"
campagna abbonamenti

SONDAGGIO – Sei soddisfatto della campagna abbonamenti?

Ultimo commento: "Stanno aspettando i soldi dagli abbonamenti per fare il mercato???"

Altro da News