Resta in contatto

News

18 anni fa l’esordio in A di Breviario: “Un sogno, da tifoso a giocatore”

Il 5 maggio del 2002, in un Chievo-Atalanta di 18 anni fa, sul campo Bentegodi di Verona subentrò Yuri Breviario ad Alex Pinardi

In quella partita segnarono nel secondo tempo prima Fausto Rossini e poi, purtroppo, Corradi e Cossato, ma per Yuri Breviario, 37 anni, fu comunque un sogno: esordì in Serie A con la sua Atalanta (è un grande tifoso ancora oggi) al 40′ della ripresa, in mezzo al campo. Oggi ricorda quel giorno così a L’Eco di Bergamo: Fu un’emozione così grande che al momento faticai a metabolizzarla a pieno. In quella manciata di minuti ricordo di aver fatto la mia figura, e di aver sentito degli incitamenti speciali dal settore ospiti: erano i miei amici del paese con cui sino a poche settimane prima andavo allo stadio come tifoso”.

NUMERO 29. Allora aveva appena soffiato su 19 candeline e ricevette quel regalo grazie al percorso intrapreso con serietà e impegno nella Primavera nerazzurra: “Dopo aver affrontato il Piacenza negli ottavi di finali dei playoff scudetto, mi venne comunicato che sarei stato aggregato alla prima squadra. Partii, da solo, la domenica mattina sul pulmino guidato dal magazziniere di Zingonia Dorino che mi stampò in fretta e furia una maglietta con il numero 29: la custodisco a casa, tra i miei ricordi più cari”.

LEGGEREZZE. L’anno successivo altri due spezzoni in Prima Squadra contro Reggina ed Empoli, poi le serie minori, ma la prima di A non si dimentica mai: “Ma al momento quello con la Serie A fu un impatto troppo forte, che non riuscii a reggere. Ci ho messo del mio commettendo delle leggerezze legate all’immaturità, e mi mancava qualcosa a livello di forza: quello è un calcio spietato che non aspetta nessuno”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Voto al mercato: la maggioranza dice 7

Ultimo commento: "Più forti di chi ci vuole morti vinci x noi magica Atalanta folle amore nostro ultras liberi"
ederson calciomercato

Che voto date al calciomercato dell’Atalanta?

Ultimo commento: "La bravura del Mister Gasperini nel proporre i giovani è la forza dell'Atalanta. Eccellente allenatore, grande uomo, vero bergamasco."

“Con Boga è arrivato il dopo Papu?”, il nostro sondaggio

Ultimo commento: "Già. Purtroppo soldi nel c'èsso e tirato lacqua"
Arctos sports partners pagliuca

Di che le responsabilità, se il 2022-2023 sarà senza Europa?

Ultimo commento: "Infatti i oercassi poi hanno venduto la società"
campagna abbonamenti

SONDAGGIO – Sei soddisfatto della campagna abbonamenti?

Ultimo commento: "Stanno aspettando i soldi dagli abbonamenti per fare il mercato???"

Altro da News